fbpx

Pina Catino riceve il Premio giornalistico ” Azzarita” per la Sezione Cultura

Print Friendly, PDF & Email
È giunto alla XIV Edizione il Premio Giornalistico “L. Azzarita”  promosso dal Centro Studi e documentazioni di Molfetta “Azzarita”, presieduto da Giuseppe Pansini.

Azzarita  fu  Direttore generale ANSA, direttore del Corriere delle Puglie e Commissario straordinario della Fiera del Levante di Bari.   Strenuo difensore della libertà di stampa, vinse nel 1969 il Premio Saint Vincent, per una vita dedicata al giornalismo.

Cinque i vincitori dell’edizione 2017, la cui premiazione si terrà presso il Museo Diocesano di Molfetta Auditorium Salvucci, sabato 6 maggio, ore 18:30.

Per la sezione GIORNALISMO il Premio va  al giornalista Giuseppe de Tomaso, Direttore della  Gazzetta del Mezzogiorno e a Monica Setta conduttrice e giornalista televisiva ;  per la sezione SOCIALE al vigile del fuoco Ottavio Trerotoli, per aver salvato un bambino nella tragedia ferroviaria  sulla tratta Corato – sezione ISTITUZIONI al gen. Vitantonio Cormio, comandante scuole Aeronautica Militare terza regione aerea Bari. Per la sezione CULTURA sarà premiata la biscegliese Pina Catino –  Ricercatrice storica – Artista – Fotoreporter freelance, che si  dedica da oltre quarant’anni all’Arte fotografica applicata al campo della ricerca storica e scientifica su Ambiente e Territorio.  Autrice di  Saggi e libri di Storia  per celebrare i principi di quei valori di solidarietà e rispetto della dignità umana, che ritroviamo ben radicati nella Dichiarazione Universale dei Diritti dell’Uomo (ETTORE CARAFA, la Famiglia, i luoghi, la rivoluzione. Adda Ed. 2008);  Mostre Personali documentarie d’Arte fotografica itineranti e pubblicazioni che sensibilizzano alla difesa del Paesaggio attraverso la salvaguardia, valorizzazione e conservazione della Natura, Siti Archeologici e Beni culturali:  alcune sue mostre: ORIZZONTI D’ACQUA, tutela e valore dell’Oro blu, Regione Puglia – Assessorato Pubblica, ha chiuso le celebrazioni del World Water Day ONU 1994-2004, presso ESA-ESRIN – (Agenzia Spaziale Europea) e ha presenziato a CAIRO Egitto Palazzo UNDP e  ISTANBUL nel  2009, 5th World Water Forum: “Bridging Divides for Water” Forum mondiale dell’acqua organizzato dal World Water Council., LE RADICI DELLA VITA, l’orologio molecolare e la Storia della Vita, Anno Mondiale della Terra.; NILO, UN DIO ANTICO,. I PORTI DEI CROCIATI : Architettura militare sacra Templare in Terra di Bari, VERSO IL MEDITERRANEO , I Porti dei Crociati; DALL’ARGILLA ALLA CERAMICA LA TERRA FONTE INESAURIBILE DI ESISTENZE ecc  . MISTERI dell’Antichità: Culti delle acque e Mito del Sole è  Tradotto in Francese, Inglese, Spagnolo. Adda Ed. Sue fotografie illustrano prestigiose pubblicazioni ( OFANTO Ed Ministero Ambiente e Territorio; Augias, Inchiesta su Maria – Rizzoli Ed., Villaggio Globale , Trimestrale di Ecologia direttore Ignazio Lippolis, Libri di Poesia e Fantascienza).

MADRINA del 187° Anniversario del Corpo Forestale dello Stato –  Andria. È Presidente del Club per l’UNESCO di Bisceglie – Former Auditor Italian Federation of UNESCO Clubs and Centres.

Ha ricevuto numerosi Premi e riconoscimenti in Italia e all’Estero tra i quali  ( LUIGI I D’ANGIÒ Giornata della Cultura Pugliese, “per il notevole impegno nell’attività fotografica, nel campo storico e artistico”; UN BOSCO PER KYOTO , Roma Campidoglio,  per aver operato a difesa dell’ambiente naturale e la pacifica convivenza e cooperazione fra i Popoi; I LEONI DI MESSAPIA, per la promozione culturale del territorio Salentino, per la ricerca e lo studio delle origini patrie, Premio Internaz. Per i  DIRITTI UMANI “Nelson Mandela” 2014,  dedicato alla Dichiarazione Universale della Carta dei Diritti dell’Uomo New York 1948; – PREMIO CUORE D’ORO 2016 per riconosciuti impegni compiuti nel volontariato e i traguardi conseguiti in campo professionale, sociale, culturale ed umanitario. Conferito dai Cavalieri Templari Cristiani “Jacques de Molay “., Accademia delle Culture e delle Scienze Internazionale, Terre Calde. Le sue opere sono state recensite da storici, (Giuseppe Di Benedetto, Pasquale Corsi, Rosario Jurlaro, Gianfranco Liberati, Mario Spedicato………..) critici /registi, (C. Lizzani, V. Coppola) giornalisti, scrittori (Michele Palumbo, Bianca Tragni, Raffaele Nigro) e da programmi radio e televisione italiane ed estere.

Hai apprezzato i nostri contenuti? Aiutaci a condividerli.

RSS
Segui via Email
Facebook
Facebook
Google+
http://www.corrierenazionale.net/2017/05/03/pina-catino-riceve-il-premio-giornalistico-azzarita-per-la-sezione-cultura
Twitter