fbpx

L’incredibile storia di Kate: ha rischiato di morire mangiata da un insetto carnivoro

Print Friendly, PDF & Email

BIRMINGHAM – Le avevano diagnosticato il “gomito del tennista”, ma in realtà il suo corpo stava per essere divorato da un “insetto carnivoro”. La 32enne Kate White pensava che quella piccola bolla comparsa vicino al gomito sinistro altro non fosse che una semplicissima puntura di insetto  infettatasi col tempo. Solo dopo un po’ di tempo, visto che il pus non accennava ad andare via e il dolore al braccio le aumentava enormemente, si è rivolta all’ Heartlands Hospital di Birmingham, ma lì i medici le hanno diagnosticato il “gomito del tennista” da curare con il paracetamolo.Dopo un paio di giorni, però, Kate è peggiorata, è stata così male da soffrire di allucinazioni, e 48 ore dopo è caduta in coma a causa di una “fascite necrotizzante”: un’ infezione di origine batterica che distrugge la pelle e i tessuti molli sottostanti nota anche come “insetto carnivoro”, in inglese “flesh – eating bug”. Questo di solito uccide i tre quarti delle vittime affette, e per salvare Kate i medici hanno dovuto asportarle una porzione di pelle e carne dal suo braccio sinistro per evitare che l’infezione si propagasse per il resto del suo corpo.

«I dottori mi hanno detto di non aver mai visto qualcuno tanto malato quanto me e affetto da questa infezione baterica – ha ricordato Kate -probabilmente ero la persona più ammalata presente nell’ospedale. Sono stata molto fortunata ad essere ancora viva dopo essere stata invasa da un insetto carnivoro».

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Hai apprezzato i nostri contenuti? Aiutaci a condividerli.

RSS
Segui via Email
Facebook
Facebook
Google+
http://www.corrierenazionale.net/2017/06/13/lincredibile-storia-di-kate-ha-rischiato-di-morire-mangiata-da-un-insetto-carnivoro
Twitter