fbpx

Lombardia Gay: in migliaia al Milano Pride, Sala in testa al corteo

Print Friendly, PDF & Email
Il sindaco Giuseppe Sala (C) partecipa al Milano Pride, il corteo dell’orgoglio Lgbt giunto alla quindicesima edizione, Milano, 24 giugno 2017.
ANSA/FLAVIO LO SCALZO

La manifestazione dell’orgoglio Lgbt giunto alla quindicesima edizione

È partito da piazza Duca d’Aosta, di fronte alla Stazione centrale, il Milano Pride, il corteo dell’orgoglio Lgbt giunto alla quindicesima edizione nel capoluogo lombardo.

    Sono alcune migliaia le persone che partecipano alla parata, che si concluderà in porta Venezia dove si terranno gli interventi istituzionali, tra cui quella del sindaco di Milano, Giuseppe Sala. Il Comune patrocina l’evento. Per l’edizione 2017 il tema è ‘Diritti senza confine’.
Come per gli altri eventi milanesi dell’estate è vietata, nella zona del corteo, la vendita di bevande in vetro e di super alcolici d’asporto. Alla parata partecipano anche, con le loro bandiere, il Partito Democratico e il Movimento 5 stelle.
Il corteo è presidiato dalle forze dell’ordine, lungo il percorso e nella zona dove si tiene la manifestazione sono schierate 223 pattuglie, con 440 uomini.

   Organizzatori Milano Pride: ‘Siamo circa 200mila’ – Il corteo del Milano Pride è da poco arrivato in porta Venezia dove sono in programma gli interventi istituzionali. Secondo gli organizzatori, sono circa 200 mila le persone che hanno sfilato per le vie della città. Dopo l’esibizione di Alexia, che ha cantato ‘La cura per me’, canzone ufficiale del Milano Pride, interverrà il sindaco di Milano Beppe Sala.

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA

Hai apprezzato i nostri contenuti? Aiutaci a condividerli.

RSS
Segui via Email
Facebook
Facebook
Google+
http://www.corrierenazionale.net/2017/06/24/lombardia-gay-in-migliaia-al-milano-pride-sala-in-testa-al-corteo
Twitter