fbpx

Devastazione e saccheggio  

Print Friendly, PDF & Email
 Ancona, Bologna, Milano … si intensificano le azioni intimidatorie contro le sedi USI-AIT.

Ieri 24 giugno, abbiamo avuto una brutta sorpresa nell’aprire la sede USI di via Torricelli, perchè era stata “visitata” e messa a soqquadro da mani ignote.

Dopo aver scardinato la porta che dà sul cortile interno chi è entrato si è molto attivato nell’aprire cassetti e armadi il cui contenuto è stato sparso nei locali.

E’ stato portato via il monitor del compiter. Tutto ciò è avvenuto nelle ore notturne, perchè nella serata di venerdì la sede era frequentata fino a tardi da compagni.

Sono state sicuramente mani ignote ma con un punto interrogarivo, perchè come ben sappiamo la sede è strettamente collegata alle battaglie che le nostre sezioni dell’ospedale San Carlo e del San Paolo (unificati per decreto regionale) stanno conducendo con successo contro le logiche perverse del potere della sanità imposte dalla Regione.

Se si tratta di manovre a scopo intimidatorio volto ad impedire il proseguo delle nostre battaglie è bene che si sappia che sono del tutto inefficienti.

I compagni della sede USI del Torricelli 19 – Milano

FONTE: http://www.usi-ait.org/index.php/notizie/1399-devastazione-e-saccheggio

Hai apprezzato i nostri contenuti? Aiutaci a condividerli.

RSS
Segui via Email
Facebook
Facebook
Google+
http://www.corrierenazionale.net/2017/06/25/devastazione-e-saccheggio
Twitter