fbpx

Roberti, siamo ad alto rischio attentati

Print Friendly, PDF & Email

Ma in Italia pochi soggetti a rischio radicalizzazione

Lo ha ribadito il procuratore nazionale antimafia e antiterrorismo Franco Roberti a ‘L’intervista’ di Maria Latella su Sky Tg24 sottolineando però che ogni giorno viene svolta una “attività di prevenzione capillare” per ridurre al minimo i rischi.
Quanto ai motivi per i quali l’Italia, finora, non sia ancora stata colpita, il procuratore ha indicato sostanzialmente due fattori. Lo scambio di informazioni e l’esiguo numero di soggetti che potrebbero radicalizzarsi.

Hai apprezzato i nostri contenuti? Aiutaci a condividerli.

RSS
Segui via Email
Facebook
Facebook
Google+
http://www.corrierenazionale.net/2017/06/26/roberti-siamo-ad-alto-rischio-attentati
Twitter