fbpx

Cantieri spenti a Lecce. Finisce l’era “Perrone” e la città rimane abbandonata

La fotografia: il cantiere di Piazza Italia del “Monumento dei Caduti” spento da giorni e pericoloso per chi vi tranista vicino

Un’era è finita a Lecce, e com’è facilmente intuibile, la sconfitta brucia e chi lascia non ha sempre quell’interesse manifesto a far trovare tutto in ordine, salvo che non gli stia a cuore la collettività e il Bene Comune. E così, mentre la giunta uscente si accinge a lasciare gli scranni più alti di Palazzo Carafa arrivano le segnalazioni delle prime anomalìe sul territorio comunale dopo una campagna elettorale a tratti violenta e che ha fatto riemergere tutte le gravi carenze amministrative che per anni la nostra associazione, spesso quale portavoce dei cittadini, ha inteso denunciare.

La prima questione che ci viene posta all’attenzione è il cantiere di Piazza Italia del “Monumento dei Caduti” che da giorni risulterebbe completamente spento e, quindi, pericoloso per chi vi tranista vicino come dimostrano alcune fotografie trasmesseci in data odierna. Insomma, per il nuovo sindaco Carlo Salvemini ed il nuovo governo cittadino, cui Giovanni D’Agata, presidente dello “Sportello dei Diritti”  rivolge il più sentito augurio per il sorprendente ma non inaspettato successo, c’è già molta carne a cuocere anche per l’ordinaria amministrazione. Ciò vuol dire che da occhio critico, seppur vicino alla nota sensibilità del nuovo sindaco, continueremo a segnalare e denunciare, ma anche a fornire i contribuiti utili per il miglioramento delle condizioni di vita dei cittadini e di chiunque vive o visita la città di Lecce.

 

Print Friendly, PDF & Email

Hai apprezzato i nostri contenuti? Aiutaci a condividerli.

RSS
Segui via Email
Facebook
Facebook
Google+
http://www.corrierenazionale.net/2017/06/28/cantieri-spenti-a-lecce-finisce-lera-perrone-e-la-citta-rimane-abbandonata
Twitter