Cronaca

Lutto per gli alpini, è andato avanti Carobbio

                                              Gianni Carobbio ai funerali del fondatore di Scame Giovanni Scainelli

Brutta notizia per il mondo delle penne nere, oggi intorno alle 16, in ospedale a Piario, si è spento Giovanni Carobbio, classe 1930, presidente emerito delle penne nere orobiche. Carobbio è stato anche primo cittadino di Ponte Nossa.

Nella vita è stato un imprenditore nel settore delle coperture, della lattoneria e meccanica. Mercoledì ha preso parte alla camminata con i disabili ai Colli di San Fermo promossa dall’Ana. Il giorno dopo è stato ricoverato in ospedale.

Giovanni Carobbio nel 1953 frequentò la Scuola Allievi Ufficiali di Ascoli Piceno e la Scuola di Artiglieria di Bracciano, in seguito prestò servizio con il grado di sottotenente nel gruppo “Bergamo” del 5° Reggimento Artiglieria da Montagna. Iscritto all’Associazione nazionale alpini dal 1955, ricoprì numerosi incarichi (capogruppo di Ponte Nossa dal 1975 al 1995, Coordinatore di Zona della Media Valle Seriana, Responsabile della Casa per Disabili in Endine Gaiano per vent’anni e per altrettanti anni Consigliere Sezionale). Fu quindi presidente della sezione di Bergamo per due mandati, dal 1997 al 2003. Sotto la sua guida si è concretizzata la realizzazione della nuova sede alpini nei fabbricati tra Campagnola e Boccaleone, di cui si è inaugurato il primo lotto in occasione dell’80° della sezione, nel settembre 2001. Viene ricordato come un presidente generoso, disponibile, vicino ai gruppi Alpini.

 


Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Hai apprezzato i nostri contenuti? Aiutaci a condividerli.

RSS
Facebook
YOUTUBE