Attualità

Speciale Fiera del Levante

di Nicola Zuccaro
Bari, sabato 6 settembre 1930 , sua Maestà d’Italia, Re Vittorio Emanuele III inaugura ufficialmente la Prima Edizione della Fiera del Levante. Dopo la nascita, nel 1929, dell’Ente Autonomo costituito per volontà di una dinamica imprenditoria barese e costituito da Comune, Provincia e Camera di Commercio di Bari quali Soci Fondatori, il sogno di ospitare nel settembre di ogni anno
una Campionaria, diventa realtà.
Bari per la sua strategica posizione geografica che fa da Ponte fra Oriente e Occidente, diviene il punto di riferimento delle relazioni economiche e degli scambi commerciali dei Paesi che si affacciano sul Mediterraneo e sui Balcani.
Sarà questo il filo conduttore delle prime 9 edizioni che vedranno la presenza a Bari per la Cerimonia Inaugurale dei Reali di Casa Savoia inframezzata, nel 1934 dal taglio di nastro effettuato dall’allora Capo del Governo Benito Mussolini. Dopo la pausa bellica, dal 1940 al 1946 che trasformò il Quartiere Fieristico in Deposito Militare, la Campionaria settembrina riaprirà i battenti, con polemiche e perplessità legate alla sua nascita concomitante con il passato Regime Fascista, il 14 settembre 1947 per volontà di un attivissimo Gruppo di Meridionalisti.
La Fiera del Levante assurgerà così a simbolo della ricostruzione italiana ( anch’essa riportò delle distruzioni dovute ai bombardamenti su Bari, durante il secondo conflitto mondiale) aprendo, nel 1969, alle prime rassegne specializzate.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Hai apprezzato i nostri contenuti? Aiutaci a condividerli.

RSS
Facebook
YOUTUBE