fbpx

Multe, ora le fanno i droni

Print Friendly, PDF & Email

(Fotogramma)

Un piccolo apparecchio bianco, piazzato a trenta metri d’altezza, pronto a sanzionare gli automobilisti più incauti senza che se ne accorgano. Chi ha deciso di trascorrere le vacanze in Francia viaggiando in auto, oltre che con i tradizionali autovelox, da oggi dovrà fare i conti anche con i droni disseminati sulle autostrade transalpine. Da qualche settimana, la CRS, la compagnia di sicurezza autostradale dell’Aquitania, utilizza un drone pilotato dalla polizia, che consente di elevare sanzioni ai più imprudenti al volante.

La sperimentazione, scrive ‘Le Figaro’, partita lo scorso anno, è diventata operativa solo pochi mesi fa. “L’idea non è fare cassa – fanno sapere dall’ufficio del prefetto della Nuova Aquitania – ma prendere di mira comportamenti pericolosi e far passare il messaggio che i controlli possono essere effettuati ovunque e per qualsiasi tipo di infrazione”.

Dal sorpasso a destra, al mancato rispetto della distanza di sicurezza, le infrazioni immortalate dai droni vengono trasmesse a un ufficiale della polizia giudiziaria, che rileva l’infrazione, identifica l’autovettura e invia sul posto una pattuglia pronta a compilare un verbale.

Complementare ad altri mezzi di controllo già esistenti, il drone, è ecologico ed economico. Le immagini immortalate sono inoltre a disposizione dei pubblici ministeri in caso di contenzioso, e l’uso dell’apparecchio è controllato e deve rispettare delle regole ben precise.

Prima di volare il drone necessita dell’autorizzazione della DGCA (Direzione generale dell’aviazione civile), e poi devono essere effettuate delle verifiche nelle aree di impiego. La prefettura, che possiede il dispositivo, ha iniziato a moltiplicare operazioni di questo tipo e il dispositivo potrebbe essere presto utilizzato anche da altre forze dell’ordine locali.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Hai apprezzato i nostri contenuti? Aiutaci a condividerli.

RSS
Segui via Email
Facebook
Facebook
Google+
http://www.corrierenazionale.net/2017/09/05/multe-ora-le-fanno-i-droni
Twitter