fbpx

Grand Champions Cup: l’Italia vince contro il Brasile riscattando la sconfitta delle olimpiadi

Print Friendly, PDF & Email

Antonio Valenza

La nazionale italiana di pallavolo dopo la sconfitta al tie break contro l’Iran (19-25/25-23/28-26/31-29/11-15) saluta Nagoya con il successo al tie break sul Brasile.

La tensione della gara si legge sul volto dei ragazzi del coach Blengini, l’obiettivo è chiaro: bisogna portare a casa un risultato positivo. Per raggiungere l’obiettivo Blengini schiera il consolidato sestetto: Giannelli in reiga, vettori opposto, Lanza e Antonov in posto 4, Mazzone e Piano centreali, staffetta dei liberi Colaci – Balaso. Dall’altro il Brasile schiera: Bruno in regia, Wallace opposto, Lucarelli e Maurizio in posto 4, Lucas e Maurizio Souza al centro, Brendle libero.

Nel primo set il Brasile domina senza eguali, l’Italia cerca di opporsi alla formazione brasiliana e ci riesce sino alla metà del set. Tre errori azzurri consentono l’allungo verdeoro, che permette a Bruno e compagni di arrivare a condurre 14-11. I ragazzi di Blengini si disuniscono in ricezione e il ct rileva Antonov con Randazzo, ma il treno brasiliano ormai è lanciato verso l’1-0.

Nel secondo set la musica è diversa, l’Italia gioca con tutta l’energia, i ragazzi mostrano il carattere e il Brasile cerca di rincorrere a fatica i ragazzi di Blengini che cercano di distaccarsi il più possibile. Nonostante l’impegno, l’Italia commette molti errori in ricezione che consentono al Brasile di raggiungere il pareggio (20-20).L’Italia arriva al set-point su un errore di invasione di Bruno. Il pareggio arriva sul 27-25 con un gran servizio di Oleg Antonov.

Il terzo set vede una Italia calante e con poca continuità nel gioco, riesce ad annullare per due volte il tentativo di fuga dei brasiliani, rimontando lo svantaggio. Col tempo l’Italia trova coraggio e si porta in avanti (22-20), purtroppo vengono rimontati e superati, ma i ragazzi di Blengini non ci stanno e chiudono il set col punteggio di 27-25 grazie ad Antonov.

Gli azzurri cominciano bene anche il quarto, ma il Brasile non demorde e grazie anche all’esperienza dei campioni olimpici riportare la gara in equilibrio chiudendo il set 25-18.

Il tie-break è il “trofeo” ambito da entrambe le squadre, Vettori sembra volere a tutti i costi la vittoria, e mette a segno 3 punti che consente all’Italia di portarsi in vantaggio (12-10).Gli azzurri sull’onda della furia vittoriana chiudono il set 15-12 e riscattano così la sconfitta subita nella finale dei giochi olimpici.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Hai apprezzato i nostri contenuti? Aiutaci a condividerli.

RSS
Segui via Email
Facebook
Facebook
Google+
http://www.corrierenazionale.net/2017/09/13/grand-champions-cup-litalia-vince-contro-il-brasile-riscattando-la-sconfitta-delle-olimpiadi
Twitter