fbpx

Il Bari reagisce al “triplete” negativo battendo la Cremonese

Print Friendly, PDF & Email

Bari – Un Grosso che non ti aspetti in un’occasione dove c’era da reagire dopo un triplete al contrario: con un inedito 3-5-2, infatti, l’allenatore barese ha dimostrato di non essere integralista e che, in certe occasioni importanti dove – appunto – c’è da reagire e da recuperare, l’allenatore teatino indossa l’abito delle occasioni speciali, come lo era questa sera contro i ragazzi grigio-rossi di Tesser.

Le due squadre si erano già affrontate un mese fa in occasione della Tim Cup quando il Bari vinse per 2-1.

In rigorosa maglia nera, sono entrati in campo Micai, Capradossi Marrone e Gyomner centrali difensivi, Basha Tello e Busellato centrali, D’Elia e Improta larghi sulle fasce con Floro Flores dietro a Nenè.

La gara si avvia con una sostanziale equilibrio con il Bari che fa la partita, capace di fare due tiri sporchi in porta con Floro Flores e Basha, tutti respinti dalla difesa, e la Cremonese che fa fatica a guadagnare campo anche se qualche volta, con Croce e Brighenti, impegnano la difesa barese: ma si tratta di solletico puro almeno fino al 20′ quando nell’unica opportunità lombarda, Mokulu raccoglie un cross di Croce, dove Micai colpevolmente non esce, ed il pallone, di testa, va di poco alto sulla traversa.

Il Bari, meglio della Cremonese, continua a giocare un buon calcio (ma concede troppo sia in casa che fuori), col passare di minuti cresce in intensità ma, pur non mancando la qualità nel Bari, pecca in imprevedibilità ed in incisività nonostante le trame che da Tello, insieme a Busellato, arrivano al Floro Flores ed Improta, atteso che Nenè pensa più a sacrificarsi che a smarcarsi in attacco.

Arriva il 35′ e Nenè schiaccia sul portiere un cross, ma lo stesso devia con fatica.

Secondo tempo. Non inizia diversamente dal primo: bella azione della Cremonese che prova a sorprendere il Bari con Cinelli che, su un cross, gira al volo alto sulla traversa.

Al 2′ punizione di Nenè che calcia benissimo un gran destro dando l’illusione ottica del gol ma, di fatto, il pallone va di poco fuori.

Grosso, allora, saggiamente, decide di cambiare qualcosa, dal momento che la gara corre via sul solito binario del primo tempo facendo entrare Brienza al 15′ al posto di Nenè, con la licenza di accendere il Bari.

E mai fu così azzeccata la mossa. Infatti è proprio Brienza che al 16′ sfodera un sinistro dal limite parato dal portiere cremonese.

Secondo cambio per Grosso, fuori D’Elia infortunato, dentro Fiamozzi con le proverbiali forze fresche che in questo momento topico della gara non possono che far bene alla squadra pugliese.

La Cremonese si fa avanti con qualche opportunità pericolosa che la difesa barese devia in qualche modo.

E a proposito della svolta targata Brienza di cui accennavano poc’anzi, con un attacco biancorosso griffato Napoli, o zone limitrofe, con Brienza ischitano, Improta puteolano e Floro Flores napoletano, al 26′ è lo stesso Improta che riceve dall’evergreen Brienza, dribbla un difensore, e tira in rete battendo il portiere grigio-rosso portando il Bari in vantaggio.

Ed è allora che il Bari, colpevolmente, tira i remi in barca concedendo troppo campo alla Cremonese: Fabio Grosso, quindi, fa entrare Cissè per Floro Flores (generosa la sua gara) con l’intento di impensierire i grigio rossi guadagnando in fisicità ed in vivacità in fase di ripartenze.

La gara, poi, si chiude con il Bari che guadagna metri in alleggerimento.

Un Bari ancora in fase di rodaggio che ha confermato la qualità del suo gioco anche se privo di quel brio e di quella incisività necessari per poter competere con le prime.

Sabato, contro la Ternana (che oggi non ha giocato a causa del terreno ternano inzuppato d’acqua), terminerà il trittico che ha visto il Bari sconfitto ad Avellino contro il Frosinone e vittorioso stasera contro la Cremonese, bissando così il risultato di quaranta giorni fa in Tim Cup.

Hai apprezzato i nostri contenuti? Aiutaci a condividerli.

RSS
Segui via Email
Facebook
Facebook
Google+
http://www.corrierenazionale.net/2017/09/19/il-bari-reagisce-al-triplete-negativo-battendo-la-cremonese
Twitter