fbpx

Brexit: ultimatum di Johnson alla May, ‘pronto a dimettermi’

Print Friendly, PDF & Email

TELEGRAPH, LO FARA’ ENTRO IL WEEK END SE LA PREMIER NON CEDE

Il ministro degli Esteri britannico Boris Johnson e’ pronto a dimettersi entro il week end se la premier Theresa May non accettera’ la sua linea sulla Brexit. Lo scrive il Telegraph, secondo cui Johnson vuole garanzie che non verra’ accettato un conto di divorzio con Bruxelles troppo ‘salato’ e che non sara’ negoziata una sorta di membership come meno diritti sul modello delle relazioni fra Ue e Svizzera. Una riunione chiave del governo Tory sul dossier Brexit e’ prevista per domani.

Ancora tensione altissima nel governo britannico su Brexit. Dopo le diverse indiscrezioni di stampa di questi giorni, oggi l’edizione on line del Telegraph riferisce che il ministro degli Esteri, Boris Johnson, sarebbe pronto a dimettersi entro il fine settimana se Theresa May dovesse continuare su una linea morbida riguardo a Brexit. Il quotidiano britannico scrive che Johnson non accetterebbe una soluzione sul modello della Svizzera e citando una fonte molto vicina al capo del Foreign Office, aggiunge che Johnson non avrebbe altra scelta che le dimissioni se la May dovesse insistere sulla permanenza della Gran Bretagna nel mercato unico. Ma Johnson, intercettato nei corridoi del Palazzo di Vetro dell’Onu dai cronisti, a margine dei lavori dell’Assemblea Generale, ha detto che non si dimettera’ e ha definito il governo conservatore “un nido di uccelli che cantano”. Johnson, scrive ancora il Telegraph, ha fatto sapere di essere determinato a svolgere un ruolo chiave nel negoziato del governo di Londra con la Ue e ha aggiunto che i prossimi giorni saranno fondamentali per garantire che la volonta’ degli elettoris venga rispettata.

Hai apprezzato i nostri contenuti? Aiutaci a condividerli.

RSS
Segui via Email
Facebook
Facebook
Google+
http://www.corrierenazionale.net/2017/09/20/brexit-ultimatum-di-johnson-alla-may-pronto-a-dimettermi
Twitter