fbpx

Dalla Protezione civile di Clusone alle macerie del Messico

Print Friendly, PDF & Email

Nicola Andreoletti

Mirco Gallina e Zorro impegnati nelle operazioni di soccorso (foto dalla pagina Facebook Bomberos Tequisquiapan)

È come se in Messico, in queste ore, ci fosse anche la Protezione civile di Clusone. Perché tra i soccorritori impegnati a cercare gente tra le macerie dopo il devastante terremoto di ieri, c’è anche un operatore che si è formato in Val Seriana.

Mirco Gallina, milanese d’origine, trasferitosi negli anni scorsi a Cerete, ha fatto parte del Nucleo cinofilo del gruppo clusonese. Con il suo cane Zorro ha passato l’esame attitudinale, lo step che precede l’esame operativo. In seguito è andato ad abitare in Messico con la moglie, originaria del paese centroamericano.
Di sicuro non pensava che l’occasione per rendersi utile si sarebbe presentata in modo così drammatico. Il distaccamento di pompieri di cui fa parte è stato chiamato ad intervenire in queste difficili ore dopo il sisma. Mirco Gallina ha quindi messo a disposizione la sua esperienza come operatore cinofilo di Protezione civile. Insieme a Zorro, in queste ore, è riuscito anche a trovare una persona rimasta sotto le macerie.Oltreoceano Mirco Gallina non ha voluto abbandonare la sua passione e si è subito attivato per poter dare una mano. Nella cittadina dove si è trasferito ha scoperto che esisteva un nucleo di vigili del fuoco volontari. Si è presentato, ha fatto le preselezioni ed è entrato a far parte della struttura.

«Siamo anche noi sgomenti anche noi per il terremoto che ha colpito il Messico, ancor di più dal fatto che Mirco ha avuto i suoceri coinvolti in questa tragedia – commenta Roberto Torri, responsabile della Protezione civile di Clusone -. Dall’altro lato, siamo anche orgogliosi che abbia potuto mettere in pratica quanto ha appreso in questi anni alla Protezione civile di Clusone».

Mirco Gallina con Zorro

Hai apprezzato i nostri contenuti? Aiutaci a condividerli.

RSS
Segui via Email
Facebook
Facebook
Google+
http://www.corrierenazionale.net/2017/09/20/dalla-protezione-civile-di-clusone-alle-macerie-del-messico
Twitter