Scuola&Formazione

Gazzaniga, scuola a nuovo con il “tesoretto” delle famiglie

 

Estate di lavori, all’Istituto statale “Valle Seriana” di Gazzaniga. La scuola non è andata in vacanza, ma è rimasta aperta per muratori, idraulici ed elettricisti. Impegnati tutti a rinnovare aule, corridoi, bagni e palestra.

«È stata un’estate intensa – conferma il dirigente scolastico del “Valle Seriana”, Alessio Masserini -. Abbiamo raggiunto alcuni obiettivi che ci eravamo posti già da alcuni anni. Riteniamo che una scuola debba dare servizi adeguati agli studenti e alle famiglie. L’ala nuova inaugurata l’anno scorso ci ha permesso già di dotare una parte dell’istituto di ambienti moderni e tecnologicamente avanzati. La parte più vecchia, che risale a 50/60 anni fa, aveva bisogno di un intervento di riqualificazione».

 

Sono stati spesi oltre 100 mila euro. «È stato possibile – precisa il dirigente scolastico – eseguire questi lavori in parte grazie alla Provincia, con la quale abbiamo sempre collaborato in modo proficuo ed efficace, ma soprattutto grazie al contributo delle famiglie». Negli anni, infatti, si era accumulato un “tesoretto” di circa 98 mila euro, che è stato investito per migliorare gli ambienti della scuola.

Diversi i lavori realizzati. «Abbiamo rifatto tutti i bagni del secondo piano – spiega ancora il preside -. Abbiamo realizzato un’aula per interventi di recupero, sostegno e attenzione alle disabilità. Abbiamo poi provveduto alla tinteggiatura dei corridoi, della palestra e di tutte le aule. In palestra sono state anche posate delle tende che ci permettono di oscurare l’ambiente in caso di proiezioni».

La palestra
Non è mancata l’attenzione al risparmio energetico. «Abbiamo rifatto tutta l’illuminazione con lampade a led di 18 watt. Manca solo il seminterrato e l’ala est del pianoterra, ma interverremo anche qui col prossimo step», conclude Masserini.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Hai apprezzato i nostri contenuti? Aiutaci a condividerli.

RSS
Facebook
YOUTUBE