La verità sul caso Aldo Moro. Gero Grassi ospite dell’IISS Alpi Montale di Rutigliano

Domani, 23 ottobre 2017- ore 10.30, l’auditorium dell’Itet Montale di Rutigliano ospita “CHI E PERCHE’ HA UCCISO ALDO MORO- un lungo lavoro d’inchiesta su una questione controversa“. Ospite d’eccezione l’Onorevole Gero Grassi, componente della COMMISSIONE D’INCHIESTA sull’eccidio di via Fani, sul rapimento e la morte di Aldo Moro. A condurre e relazionare l’evento, lo scrittore Enzo Varricchio, dopo i saluti della dirigente scolastica del polo didattico Alpi Montale, la Dott.ssa Angela Borrelli.9 maggio 1978. La telefonata del brigatista Valerio Morucci al prof. Tritto annuncia un indirizzo che resterà impresso nella storia d’Italia e del mondo intero. Via Caetani, la via romana dove il corpo senza vita del parlamentare Dc Aldo Moro fu ritrovato. Prima dell’uccisione, un brutale rapimento, avvenuto il 16 marzo precedente, che costò la vita a tutti gli uomini della sua scorta.

Quando pensiamo alla morte di Aldo Moro, il collegamento automatico che la nostra mente produce genera una sola risposta, “Brigate Rosse”.

Ma non basta.

A 39 anni di distanza dalla tragedia, verità storica e verità segreta non combaciano.

Ad oggi quattro commissioni parlamentari si sono occupate del “caso Moro” e, da qualche anno, la seconda Commissione specificamente dedicata al caso è andata più in profondità, portando alla luce dati mai considerati prima. Oggi ci sono documenti e foto che confermano la presenza dei brigatisti sì, ma come compartecipi di altre organizzazioni, altre forze, altre persone.

Una parte di classe politica, magistratura, forze dell’ordine e del mondo del giornalismo italiano, ha sostenuto per tanti anni, sbagliando, che gli unici responsabili erano stati i brigatisti rossi”, ha dichiarato l’On.le Grassi ad una precedente intervista. “La Commissione – ha proseguito – ha scoperto che le BR sono state comprimarie nel “caso Moro”. Questo non riduce le loro responsabilità anzi le aumenta. Perché oltre ad essere criminali sono anche bugiardi”.

Gero Grassi ospite domani a Rutigliano

Di origini pugliesi, l’On.le Gero Grassi è un conoscitore del “caso Moro”. Componente della Commissione d’inchiesta sull’eccidio di via Fani, sul rapimento e la morte di Aldo Moro, presentatore e relatore della proposta di legge istitutiva della Commissione stessa e Componente della Commissione Affari Sociali della Camera, la sua attività lavorativa si sta incentrando prevalentemente sulla ricerca di questa agognata verità.

Ma cos’è la verità?

Il caso Moro è solo uno dei tanti casi controversi nella storia del nostro Paese. La falsificazione, l’occultazione dei dati o la loro manipolazione, hanno radici che molto spesso coinvolgono e riuniscono il tessuto politico con interessi economici di vario tipo.

Lo storico Enzo Varricchio,vice direttore di questo giornale ‘Il Corriere Nazionale’ che relazionerà l’evento di domani ed intervisterà l’On.le Grassi, avrà il compito di riportare il dialogo e le riflessioni alle nuove generazioni.  “Il destino dei giovani non si ferma davanti ai portoni, come canta De Gregori ne “La Storia siamo noi”. La verità esiste – prosegue Varricchio – Il fatto che non sia facile trovarla, non vuol dire che dobbiamo smettere di cercarla”.

L’incontro di domani, infatti, partendo dall’eccidio di Moro e dall’esperienza di ricerca dell’On.le Grassi, ha l’obiettivo di scuotere le menti dei giovani ed di indurre ad una riflessione: come combattere la falsificazione storica?

Le risposte a questo interrogativo sono tante. Gli interessi in gioco, soprattutto. L’utopico raggiungimento della verità non deve arrestare le indagini, a partire da quelle personali che ognuno di noi deve condurre attraverso il proprio “greed”.

In un Paese eterogovernato come il nostro non ci sono uniche risposte ad un mare di domande. C’è solo un unico grande dovere – quello di non restare ignari del passato – ed un unico grande metodo atto ad affrontare il presente e il futuro, il metodo critico, per comprendere i fatti della storia al di là delle apparenze.

Maria Federica Dimantova

IISS ALPI MONTALE

AUDITORIUM EUGENIO MONTALE VIA ALDO MORO 109, RUTIGLIANO (BA)

Referente Progetto Prof.ssa Angela Difino

INFOTEL 0804761841

 

Print Friendly, PDF & Email

1831total visits,1visits today

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *