fbpx

La prevenzione come stile di vita

Print Friendly, PDF & Email

Gli istituti scolastici nella rete della solidarietà

Giovanni Mercadante

ALTAMURA – L’Associazione onlus “Una stanza per un sorriso” torna col nuovo anno ad essere protagonista con maggiore intensità sul territorio.

Portabandiera del progetto della prevenzione contro le malattie è la dott.ssa Rosanna Galantucci, Presidente di detta associazione, che è diventata punto di riferimento nel sociale, nonostante i suoi impegni aziendali. Lo dimostra con un comunicato stampa diffuso in questi giorni, con cui notifica un accordo siglato  con il mondo della scuola.

                                                La dott.ssa Rosanna Galantucci con il Preside Prof. Biagio Clemente 

Infatti, dice la nota,  giovedì 18 gennaio 2018 alle ore 17:30 verrà ufficializzata la convenzione “Rete della Solidarietà” presso la Sala Congressi dell’Hotel Fuori Le Mura di Altamura.

Promotori del sodalizio Sociale – Istituti Scolastici, la Dott.ssa Rosanna Galantucci (Presidente della Onlus “Una stanza per un sorriso”) ed il prof. Biagio Clemente, Dirigente Scolastico del Liceo Cagnazzi, capofila della Rete della Solidarietà. Questa, opera attivamente dal 2017 avviando sul territorio campagne di prevenzione e sensibilizzazione verso i corretti stili di vita.

Responsabile della sinergia tra Scuole e Organizzazione no profit, la prof.ssa Grazia Perrucci, coordinatrice degli incontri e referente territoriale di “Una stanza per un sorriso”.

                                                                                    Prof.ssa Grazia Perrucci 

Dal 2018 intrapreso un sempre più cospicuo allargamento della Rete. La scuola, infatti, essendo centro apicale di formazione, intende aprirsi al territorio contiguo, donando a tutti (Scuole di I e II grado) un percorso condiviso con i docenti: avviare opera di sensibilizzazione alla “cultura della prevenzione”.

Figure professionali di trazione medico scientifica (nutrizionisti, psicologi, senologi, pediatri, ginecologi e dermatologi) entrano nelle aule e attraverso ammirevoli azioni di volontariato collettivo, mirano ad inculcare nei ragazzi (futuri adulti attivi e responsabili) valide forme di vita, al fine di arginare e prevenire malattie di natura oncologica.

 

                                                                  Foto di gruppo dei docenti

Ad inaugurare il nuovo percorso illustri ospiti: il Dottor Donato Piglionica (primario del reparto di Endoscopia digestiva) impegnato politicamente e proclamato Senatore nel 2006, dalla grande umanità e professionalità e l’Onorevole Liliana Ventricelli (eletta deputato nel 2013), sempre sensibile alle problematiche della città di Altamura.

Con sinergia e positività si avvia un altro anno impegnativo ma gratificante, il cui unico obiettivo è sostenere tutti coloro che affrontano cure oncologiche e soprattutto anticipare le giuste abitudini che possano arginare problemi e sofferenze vissute all’interno di famiglie purtroppo coinvolte nel disagio della malattia.

Il primo step inaugurale della Rete della Solidarietà, ufficializza anche l’adesione della Sezione Young, giovanissime volontarie pronte a scendere in campo e ad avere (come afferma J. René Joubert) “più bisogno di esempi che di critiche”.

E’ solo verso il futuro che Scuole e Sociale intendono rivolgere le loro migliori energie.

Hai apprezzato i nostri contenuti? Aiutaci a condividerli.

RSS
Segui via Email
Facebook
Facebook
Google+
http://www.corrierenazionale.net/2018/01/16/la-prevenzione-come-stile-di-vita
Twitter