Alternanza scuola lavoro – Tecnopolis

 

a cura del corrierenazionale.net

Giuseppe Palumbo

Lo scorso 5 Febbraio, la classe 5D s.i.a. dell’ istituto Marco Polo di Bari in collaborazione con Il Corriere Nazionale, hanno tenuto un incontro nel parco scientifico e tecnologico Tecnopolis nella periferia di Valenzano. Tecnopolis è un consorzio creato a Bari nel Dicembre 2008 controllato e gestito dal quartier generale che è situato nell’ Università degli studi di Bari. Tecnopolis però risale al 1969 quando si sentì il bisogno di creare un centro per la ricerche sulle nuove tecnologie. Infatti, ancora oggi, Tecnopolis supporta e promuove le innovazioni pubbliche, la creazione e crescita delle start-up e degli spin-off. I settori che sono stati al centro degli studi di Tecnopolis sono stati tanti nel corso degli anni e sono cambiati a seconda del momento storico, perché ricordiamo, che codesto centro è considerato in tutto e per tutto un’ azienda.

 Oggi Tecnopolis si occupa di ICT, tecnologie della medicina, agricoltura e innovazioni del trasporto e del turismo. Ad accogliere i ragazzi e il direttore de Il Corriere Nazionale, sempre presente a queste iniziative e molto sensibile nel promuovere l’alternanza scuola-lavoro che immette i ragazzi in questo mondo,  c’è stata la direttrice del grande parco tecnologico Annamaria Annichiarico che, servendosi di una presentazione in Power Point, ha spiegato in poche e semplici slide quali sono gli obiettivi che come azienda vogliono raggiungere.

Moltissime le domande sull’ immissione nel mondo del lavoro, che è stato uno degli argomenti che ha suscitato più interesse nei ragazzi e che è un tema molto affrontato soprattutto nelle campagne elettorali in vista delle prossime elezioni.

Poi l’intervento del Dott. Peragine che, con diversi esempi, ha parlato ai ragazzi su quanto impegno e costanza ci voglia negli studi per trovare un buon lavoro. Anche la Prof. Balestra, docente accompagnatore di Diritto e Economia politica, ha voluto dire la sua visione della situazione occupazionale nel nostro paese e di come non bisogna abbandonare il sud lasciandolo nelle grinfie di una popolazione ormai vecchia.

Anche l’intervento di Alessio Cerrato è stato molto utile per capire come si lavora a Tecnopolis. Alunno del Liceo linguistico e tecnico economico Romanazzi, Alessio ha avuto la possibilità di fare esperienza per due settimane con lo staff del parco imparando una serie di attività tra cui crezione di locandine, gestione di pagine web, crezione di un progetto e il rapportarsi con consiglieri comunali e dirigenti del comune di Bari. Infine è intervenuto il Dott. Davide De Nicolo laureato in Economia e responsabile dell’area progetti a Tecnopolis che ha illustrato ai ragazzi come l’evoluzione della tecnologia sia stata anche frutto di situazioni totalmente casuali.

Print Friendly, PDF & Email