Interviste & Opinioni

I tempi della nostra esistenza

La nostra esistenza così complessa e difficile da definire è scandita da tre tempi fondamentali: il “tempo per apprendere”, il “tempo per amare” e il “tempo per rilassarsi”. Questi tempi rendono la nostra esistenza vivibile, completa e soddisfacente. Senza essi ci sentiremmo incompleti o vuoti.

Il tempo per apprendere è caratterizzato da tutte le occasioni e i momenti che abbiamo per evolverci e migliorare come esseri umani dotati di un proprio cervello e pensiero. Non si finisce mai di conoscere, di mettersi in gioco e soprattutto di sperimentare. Ci sono tante “prime volte” riservate solo ed unicamente a noi e di fronte alle quali dobbiamo lasciarci andare, coglierle e viverle pienamente senza lasciarci bloccare da limiti o paure che spesso sono creati solo dalla nostra mente (è lì che dimorano!). Ogni giorno deve essere considerato un giorno in cui imparare qualcosa di nuovo. La nostra mente deve essere allenata a mantenersi attiva. Il cibo della mente è la curiosità. Solo una mente curiosa e attiva è in grado di esplorare, andare oltre se stessa e ciò che viene inculcato senza essere messo in discussione. Troppa gente accetta ciò che gli altri declamano senza riflettere o metterla minimamente in discussione. Sono poche le persone che hanno il coraggio di essere se stesse e di essere coerenti con ciò che pensano. Per essere se stessi non si finisce mai di ricercare, esplorare mondi possibili che affascinano e che ci ispirano. La Conoscenza deve essere il nostro cibo quotidiano e su di essa vale la pena di investire le proprie energie e il proprio tempo.

Il tempo per amare è caratterizzato dai momenti che dedichiamo a ciò che ci piace e che ci fa star bene e in pace con noi stessi e il mondo circostante. I nostri giorni sono intessuti di amore. L’Amore è un concetto universale e variegato. L’Amore è un sentimento che non può essere semplificato. Esso è così sfaccettato e multidimensionale. Parlarne è abbastanza complicato. L’Amore è la spinta in grado di aprirci verso tutto quello che ci riguarda, da quello che siamo a quello che è ciò che ci circonda. L’Amore ci rende vitali e ci fa scorgere colori vivaci dove prima vedevamo solo un grigiore angosciante. L’Amore ispira gli artisti, L’Amore crea un linguaggio potente che è in grado di far superare difficoltà e limiti. Per svegliarci al mattino abbiamo bisogno di sentirci innamorati…innamorati della Vita, di ciò che facciamo, di ciò che creiamo e che ci fa battere il cuore e che ci permette di esplorare mondi che non credevamo esistessero.

Il tempo per rilassarci è quel momento che ci concediamo per instaurare una sorta di dialogo interiore con la nostra parte più profonda che spesso e volentieri ci parla ma che noi ignoriamo. Siamo sempre in corsa contro il tempo, immersi in un Caos che ci ruba energia vitale. Gli spazi che riserviamo a noi stessi si riducono sempre più. C’è gente che ha persino paura di fermarsi e di concedersi un momento sano di meritato relax. Questo tipo di persone, quando si concede un po’ di sano relax, ha addirittura dei “sensi di colpa”. Ci hanno inculcato che rilassarci equivale ad essere inattivi e allora ci si “attiva” ammazzando il tempo, dedicandoci ad attività pure prive di senso pur di “fare”. Si tende così a perdere il contatto con noi stessi, a sfuggire alla nostra parte più vera perché intenti continuamente ad interagire e a cercare di recitare la nostra parte migliore per non essere giudicati o visti male. Sfuggire a noi stessi a lungo andare logora e numerosi sono i segnali che vengono lanciati al nostro corpo dalla nostra psiche. Sono segnali che non vanno ignorati e che ci servono a fermarci e riprendere fiato e soprattutto a riconciliaci con noi stessi.

Mariangela Cutrone

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Hai apprezzato i nostri contenuti? Aiutaci a condividerli.

RSS
Facebook
YOUTUBE