Cronaca

“Lo sgambetto di Salvini non sarà perdonato facilmente”

Strappo Lega-Forza Italia, Pessina (Fi): 

“Atto ostile. Due parole chiarissime, usate dal presidente Silvio Berlusconi, che ben descrivono la mossa, non concordata nel centrodestra, compiuta a sorpresa a metà pomeriggio  dalla Lega di Salvini, che ha unilateralmente deciso di votare il nome di Annamaria Berini e non quello di Paolo Romani, contravvenendo così alla indicazione comune. Salvini si prende la responsabilità di uno strappo nel centrodestra e di mandare a monte una coalizione che si è presentata unita agli elettori, con un unico programma elettorale. Comprensibile la dichiarazione durissima di Berlusconi, e noi siamo con lui”. Lo dichiara in una nota Vittorio Pessina, responsabile nazionale del dipartimento Italiani all’estero di Forza Italia.

“Gli italiani che osservano dall’estero non capiscono questi giochi di potere e sono in tanti ad essere confusi. È possibile una rottura che Berlusconi non avrebbe mai voluto. Ci auguriamo che si possa ricucire, ma lo sgambetto di Salvini non sarà perdonato facilmente. A Palazzo Grazioli – conclude Pessina – si sono riuniti tutti i big di Forza Italia, Bernini si è detta indisponibile alla candidatura senza il consenso di Berlusconi. Acque agitate per tutta la notte. Rinnovata fiducia al presidente Berlusconi”.


Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Hai apprezzato i nostri contenuti? Aiutaci a condividerli.

RSS
Facebook
YOUTUBE