Cronaca

Torna ora legale, in 7 mesi risparmi bolletta 116 milioni

Terna, minori consumi per 562 mln kilowattora

Lancette avanti di un’ora: nella notte torna l’ora legale in Italia, che durera’ per i prossimi sette mesi. Terna spiega che, per effetto dello spostamento delle lancette degli orologi un’ora in avanti, stima un minor consumo di energia elettrica pari a circa 562 milioni di kilowattora, quantitativo corrispondente al fabbisogno medio annuo di circa 200 mila famiglie. L’ora solare verra’ ripristinata nella notte tra il 27 e il 28 ottobre.

Nella notte tra sabato 24 e domenica 25 marzo torna l’ora legale, che durera’ per i prossimi sette mesi. Per effetto dello spostamento delle lancette degli orologi un’ora in avanti, Terna stima un minor consumo di energia elettrica pari a circa 562 milioni di kilowattora, quantitativo corrispondente al fabbisogno medio annuo di circa 200mila famiglie. Considerando che un kilowattora costa in media al cliente domestico tipo circa 20,62 centesimi di euro al lordo delle imposte, la stima del risparmio economico per il sistema relativo al minor consumo elettrico nel periodo di ora legale per il 2018 e’ pari a 116 milioni di euro. L’ora solare verra’ ripristinata nella notte tra il 27 e il 28 ottobre.


Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Hai apprezzato i nostri contenuti? Aiutaci a condividerli.

RSS
Facebook
YOUTUBE