fbpx

Premi ai comuni che mantengono il servizio con personale interno

Print Friendly, PDF & Email

Precari della scuola, Fedriga e Giacomelli incontrano UGL: “Premi ai comuni che mantengono il servizio con personale interno”

TRIESTE – “La Regione prevederà dei meccanismi premiali per quei Comuni che manterranno il servizio con personale interno senza procedere a ulteriori esternalizzazioni”.

Lo ha dichiarato il candidato presidente del Centrodestra Massimiliano Fedriga che ha incontrato una delegazione del sindacato UGL ad un tavolo organizzato da Claudio Giacomelli (candidato consigliere regionale per Fratelli d’Itaia) sul problema dei precari dei Comuni regionali e sugli effetti della legge Iori per il personale educativo delle scuole. Nella sede triestina dell’UGL erano presenti Fabio Goruppi, dirigente provinciale e i responsabili e dirigenti Rino Marchiano e Maura de Savino.

I rappresentanti sindacali hanno ribadito la “forte preoccupazione per ogni ipotesi di esternalizzazione dei servizi educativi, ribadendo la necessità che i precari che lavorano per i Comuni della Regione ottengano una stabilizzazione, unica strada per avere una vera prospettiva di vita realmente stabile”. Marchiano ha chiesto con fermezza che “nei servizi educativi vi sia utilizzo di personale comunale con esclusione, per determinati servizi, di utilizzo di cooperative”.

“È dal 2013 che l’UGL e Fratelli d’Italia Trieste lottano per dare dignità e prospettive di lavoro stabile ai lavoratori precari negli enti pubblici – ha detto Giacomelli -. Siamo soddisfatti di aver trovato un interlocutore pronto a dare garanzie come Massimiliano Fedriga”.

Il dirigente provinciale Fabio Goruppi ha dichiarato: “Siamo soddisfatti dell’incontro con Fedriga e siamo disposti a offrire un supporto tecnico sia per quanto riguarda i lavoratori precari che per quanto riguarda la legge Iori”.

Hai apprezzato i nostri contenuti? Aiutaci a condividerli.

RSS
Segui via Email
Facebook
Facebook
Google+
http://www.corrierenazionale.net/2018/04/09/premi-ai-comuni-che-mantengono-il-servizio-con-personale-interno
Twitter