Cronaca

 Dolore per la scomparsa di Marika, donati gli organi

SOVERE – Ha suscitato dolore e commozione la morte di Marika Bertocchi, la ragazza di 18 anni che ha perso la vita a seguito dell’incidente in moto avvenuto domenica a Sovere. I parenti hanno acconsentito a donare gli organi e le cornee della giovane. La ragazza si è spenta in ospedale ieri pomeriggio.

I funerali si terranno venerdì 13 aprile alle ore 14.30 (il corteo partirà dall’oratorio di Cirano per la basilica di Gandino, il corteo poi proseguirà per il cimitero di Gandino). Seguirà la tumulazione nel cimitero di Casnigo.Giovedì alle 20.30 la veglia di preghiera. La salma è composta presso l’oratorio di Cirano al numero 7 di via Sotto gli Orti.

L’incidente è avvenuto intorno alle 19.30 poco dopo la frazione Piazza. La diciottenne era alla guida di una Kawasaki “Ninja” e viaggiava in direzione Clusone. In prossimità di una semicurva verso destra ha perso il controllo del mezzo, andando a sbattere contro il guardrail sul lato opposto. Marika Bertocchi era stata trasportata al Papa Giovanni di Bergamo in condizioni molto gravi, a bordo dell’eliambulanza decollata da Brescia. Per lei non c’è stato nulla da fare. Marika era figlia di Cesare Bertocchi, il vigile del fuoco volontario del distaccamento di Gazzaniga, morto tragicamente nel 2007 in un incidente mentre alla guida di un’autobotte accorreva per un incendio. Lascia la mamma e un fratello.


Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Hai apprezzato i nostri contenuti? Aiutaci a condividerli.

RSS
Facebook
YOUTUBE