Ancora successi per i mini atleti del Maestro Spinelli

Nei giorni 7 e 8 u.s., presso il Palaflorio di Bari, si sono svolti i campionati interregionali di Taekwondo riservati alle  categorie: Esordienti A (anni 8 e 9), Esordienti B (anni 6 e 7)  e Cadetti B (anni 10 e 11), maschili e femminili, tutte le cinture.

I combattimenti si sono svolti si quattro quadrati, per gli esordienti i round erano due di un minuto l’unoi con 30 secondi di intervallo mentre per i Cadettii B i ruond erano tre di un minuto l’uno con trenta secondi di intervallo.

Presenti alla manifestazione 45 società provenienti da molte regioni della penisola per un totale di 700 atleti partecipanti  tutti tessderati presso la (Federazione Italiana Taekwondo), ed ha avuto una durata di 18 ore.

All’appuntamento non poteva mancare la nostra Associazione guidata dal maestro Cosimo SPINELLI c.n. 8° Dan ed i successi in questa nuova sortita del nostro team, non sono mancati: ben otto le medaglie conquistate dai nostri mini atleti9 al termine di avvincenti incontri.

Medaglia d’argento: Cassiano Elisa Maria e Lombardi Luca.

Medaglia di bronzo: Albanese Mauro Giuseppe, Bianco Giordano, Candito Francesca, Mevoli Federico, Russo Francesco e Tasco Davide.

Il pubblico che gremiva gli spalti in ogni ordine di posto, ha partecipato con grande entusiasmo, rapiti dallo spettacolo di questi mini taekwondoka intenti a confrontarsi a colpi di tecniche spettacolari e superbo impegno sportivo.

Possiamo dire che, prosegue l’impegno del maestro SPINELLI al servizio del Taekwondo  anche perchè da quest’anno lui insegna solo ai ragazzi di età compresa tra i 4 e 14 anni, è l’unico in provincia di Brindisi ad avere la specializzazione per ” Allenamento Giovanile nel Taekwondo”. Nel prossimo fine settimana, sarà impegnato a Formia (LT), per partecipare al “1° Corso Nazionale di Specializzazione Forme”. E’ dal lontano 1982 che ogni anno partecipa ai corsi di aggiornamento, per garantire sempre il massimo ai propri atleti e lui svolge con passione questa disciplina sportiva perchè gli piace stare insieme ai bambini e trasmettere loro i segreti di questa meravigliosa arte marziale nonchè sport OLIMPICO.

 

Print Friendly, PDF & Email