Noi e la Salute

Un esercito di 45mila suore a servizio dei malati

ASIA/INDIA –  parte della missione di guarigione di Cristo

HYDERABAD – Sono 45.443 le suore cattoliche di numerose congregazioni, impegnate nell’assistenza sanitaria a servizio dei malati e dei più poveri. La lora opera, che è partecipazione alla missione guaritrice di Cristo, costituisce un prezioso contributo della Chiesa cattolica in India alla società e raggiunge in particolare per i poveri nelle aree rurali, dove non vi sono strutture statali.
Secondo i dati forniti all’Agenzia Fides dalla l’Associazione cattolica per la salute dell’India (CHAI), da ottobre 2015 a oggi 34 congregazioni religiose femminili hanno rafforzare il proprio servizio sanitario nel paese: sono oggi in tutto 38.336 le suore, 7.244 le suore infermiere e 363 le religiose che sono anche medico.
Milioni di persone in India lottano per avere cure mediche di qualità. L’India vive carenze gravi nella salute pubblica e attualmente spende poco più dell’1% del PIL per l’assistenza sanitaria pubblica, uno dei livelli più bassi al mondo. La scarsa assistenza sanitaria e la conseguente stato di saluto precario spinge tra il 3% e il 5% della popolazione al di sotto della soglia di povertà. Le famiglie rurali sostengono le loro spese sanitarie tramite prestiti o vendita di beni.
Il tasso di malattia in India, soprattutto tra i poveri, è più alto che in molte economie emergenti. Gli ospedali statali di qualità sono pochi e lontani tra loro, le strutture di assistenza primaria sono scarse e le cliniche private hanno costi proibitivi. In tale cornice, ospedali e centri sanitari cattolici sono una salvezza, offrendo gratuitamente servizi sanitari ai poveri nelle aree più remote.
Mettendo in atto il “piano d’azione 2020”, l’Associazione cattolica per la salute dell’India (CHAI) sta cooperando con molte congregazioni religiose. Oltre il 90% delle strutture sanitarie cattoliche sono gestite da congregazioni religiose femminili.
Nella formazione delle suore-infermiere si insiste molto sulla preghiera, la vicinanza spirituale al paziente come parte della missione di guarigione di Cristo. Le tirocinanti acquisiscono anche conoscenze e abilità in rimedi erboristici e in terapie naturali . (SD)  


Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Hai apprezzato i nostri contenuti? Aiutaci a condividerli.

RSS
Facebook
YOUTUBE