fbpx

Come equipaggiarsi in campeggio per l’estate

Scopriamo insieme tanti consigli e suggerimenti utili per una vacanza all’avventura nella natura della nostra terra.

Non ci sono più scuse: è tempo di campeggio! L’inverno è ormai lontano e le belle giornate ci stanno già deliziando con meravigliosi giochi di luce e temperature piacevoli, ridonandoci il buon umore. E quando la natura è così clemente, non c’è niente di meglio che riconnettersi con lei e ritrovare calma e serenità a contatto con le bellezze naturali.
Con il bel tempo e le temperature miti, c’è solo una cosa da fare: preparare lo zaino, afferrare la tenda e il sacco a pelo e partire per nuove avventure, lontani dal lavoro, dalla giungla urbana, dall’asfalto e dallo stress della vita quotidiana.

Il campeggio è infatti il modo migliore per trascorrere una vacanza, della durata di pochi giorni o anche di settimane, all’insegna dell’aria aperta; un’opportunità che invece non sempre avviene durante i viaggi tradizionali, quando si soggiorna in hotel o in appartamento.
È un’alternativa che ci permette di prendere una boccata d’aria e resettare la nostra energia, cancellando gli stress del lavoro o dello studio, e ridonandoci energia e positività.
Equipaggiarsi per il campeggio però può rivelarsi un’impresa non da poco, soprattutto per quanto riguarda la scelta di una tenda. I modelli di tende in commercio sono numerosi ormai, e i produttori cercano di soddisfare i bisogni di tutti i tipi di campeggiatori, da quelli esperti a quelli occasionali e del weekend. Tra i fattori più importanti da tenere in considerazione nella scelta giocano soprattutto il numero di viaggiatori, il peso, il tipo di viaggio e la sua durata. 

Per i viaggi che prevedono lunghe escursioni a piedi e soprattutto lungo percorsi di montagna, è bene portare con sé una tenda che abbia un peso ridotto. Il peso invece non dovrebbe costituire un problema quando si trasporta la tenda in macchina o quando si sceglie di campeggiare a lungo nello stesso posto, soprattutto nel caso di viaggi di gruppo: in questi casi, è bene dotarsi di una tenda che sia più pesante, ma che offre molto più spazio per dormire, muoversi all’interno, e soprattutto che abbia spazio sufficiente per riporre i propri averi.
Un altro oggetto che non può mancare durante i nostri viaggi è il sacco a pelo, il cui compito è quello di tenerci al caldo e proteggerci mentre passiamo la notte in tenda o anche all’aperto sotto il cielo notturno. Anche per i sacchi a pelo ci sono numerosissime offerte sul mercato, e le caratteristiche principali da tenere in considerazione sono l’imbottitura, la forma e la temperatura. Inoltre, per facilitare la vita a contatto con la natura troviamo oggi oggetti di tutti i tipi, quali materassini, cucine, mobili, stoviglie e posate di ogni forma, materiale e peso.

Ci sono inoltre moltissimi prodotti per l’igiene in campeggio e anche cibi specifici concepiti per nutrirsi durante le escursioni. Grazie a internet e ai vari portali che vendono prodotti per l’outdoor è possibile trovare tutti i prodotti di cui abbiamo bisogno per la nostra prossima avventura e ricevere tutto comodamente a casa.

Print Friendly, PDF & Email

Hai apprezzato i nostri contenuti? Aiutaci a condividerli.

RSS
Segui via Email
Facebook
Facebook
Google+
http://www.corrierenazionale.net/2018/04/26/come-equipaggiarsi-in-campeggio-per-lestate
Twitter