Estero

Nobel: scandalo Accademia Svezia si allarga, molestata principessa

 La principessa Vittoria di Svezia sarebbe stata molestata dal fotografo franco-svedese Jean-Claude Arnault, gia’ al centro di uno scandalo molestie sessuali all’Accademia Reale svedese che assegna il premio Nobel per la letteratura.

Secondo quanto riferito da tre testimoni al quotidiano locale Svenska Dagbladet, nel 2006, durante un evento all’Accademia, Arnault, marito della potessa Katarina Frostenson, membro dell’istituzione, avrebbe “palpeggiato” la principessa, poi soccorsa da una assistente che si e’ “lanciata sul fotografo e lo ha allontanato con la forza”.

La famiglia reale non ha commentato le accuse ma ha diffuso un comunicato di sostegno al movimento #metoo, lanciato negli Usa dopo lo scandalo che ha coinvolto il produttore Harvey Weinstein. Gia’ qualche giorno fa, in seguito alle dimissioni di sei membri dell’accademia dopo le accuse di molestie ad Arnault, si era diffuso il timore che quest’anno potrebbe essere cancellato o rinviato il premio Nobel per la letteratura, il cui vincitore e’ deciso dall’Accademia svedese dal 1901.

Lo scorso novembre il fotografo franco-svedese e’ stato accusato da diciotto donne di averle aggredite o violentate tra il 1996 e il 2017. Arnault respinge le accuse. Le dimissioni sono un gesto simbolico perche’ la carica di membro dell’accademia e’ a vita, ma i membri hanno la possibilita’ di astenersi dai lavori, che riguardano le selezioni dei candidati al Nobel. La decisione finale sul Nobel per la letteratura dovrebbe essere presa il 3 maggio.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Hai apprezzato i nostri contenuti? Aiutaci a condividerli.

RSS
Facebook
YOUTUBE