fbpx

32° Premio nazionale Troccoli Magna Graecia

CASSANO ALL’IONIO – Nell’ambito del 32° Premio nazionale Troccoli Magna Graecia è stato conferito un riconoscimento speciale – Honoring excellence/Onorare le Eccellenze –  per  Ricerca  Scientifica 2018 a Paola Arcidiacono, calabrese di Cassano all’Ionio (CS), ricercatrice in ambito biomedico nella Queen Mary University di Londra – Blizard Institute, per gli studi sui meccanismi infiammatori che portano allo sviluppo di malattie della pelle e del cancro, e  lo studio di agenti pro-apoptotici nel melanoma umano e lo studio dell’interazione ospite-parassita in malaria. Dottore di ricerca in Dermatologia, Anatomia e Chirurgia Plastica, Paola Arcdiacono ha conseguito, inoltre, la laurea in Scienze Molecolari Biomediche e quella in Biotecnologie. Ha ricevuto ambiti riconoscimenti in Giappone e in Germania.

Per la sezione Saggistica il premio è stato assegnato al Prof. Vincenzo Bova, ordinario di Sociologia dei processi culturali e comunicativi nell’ Università della Calabria, per l’impegno di ricerca indirizzato all’analisi dei processi di trasformazione della religiosità in Italia,  con particolare attenzione al ruolo svolto dalle aggregazioni laicali di matrice cattolica; alle relazioni fra religione e politica; a quelle realtà sociali nate all’interno del mondo cattolico come espressione di un tentativo di adeguamento della presenza della chiesa nelle mutate condizioni di contesto, a partire dagli ultimi decenni del secolo trascorso.

Per la sezione “Targa Francesco Toscano” il riconoscimento è stato conferito a Maria Piccarreta, Soprintendente Archeologia Belle Arti e Paesaggio di Brindisi, Lecce e Taranto (in foto), per la sua particolare, consolidata e riconosciuta competenza professionale, registrata nei numerosi incarichi ricoperti nell’ambito del Ministero del Beni e delle Attività Culturali e del Turismo, in varie regioni italiane – Umbria, Lazio, Marche, Puglia – che le sono valsi “Encomi” da parte dello stesso Ministero.

Per la Sezione Ricerca è stato premiato il dottor Ludovico Noia per il volume Trebisacce: studi sul patrimonio artistico (secoli XV-XVIII), (Ferrari Editore) in cui ha saputo ben coniugare la passione e il rigore scientifico nelle ricerche condotte sulla storia dell’arte in Calabria, sotto la guida del compianto Giorgio Leone, docente dell’Unical. Noia attualmente segue gli studi nella Scuola di specializzazione in Beni storici artistici, nell’Università “Suor Orsola Benincasa” di Napoli, ha conseguito, inoltre, la Laurea magistrale in Storia dell’arte e quella in Storia e Conservazione del patrimonio artistico, archeologico e musicale.

Un premio speciale alla Carriera è stato assegnato al prof.  Francesco De Marco, pittore, poeta, scrittore e giornalista di frontiera. Fondatore del movimento culturale internazionale “PensieroLibero” diretto a impegnare gli intellettuali nella “costruzione di una nuova civiltà dell’uomo”.

Il focus di approfondimento sarà incentrato su D’Annunzio a 80 anni dalla morte, relatore Pierfranco Bruni, il quale metterà in luce i “tanti motivi, ancora validi, per incontrare Gabriele D’Annunzio, il poeta-scrittore, che ha maggiormente contaminato i linguaggi di una letteratura ancorata, tra fine Ottocento e i primi anni del 1900, ad una visione tardo romantica, la cui visione estetica ha avuto in Benedetto Croce un interlocutore non facile”.

La cerimonia della consegna dei riconoscimenti si svolgerà sabato 26 maggio, alle ore 18.00,  nel teatro comunale di Cassano, alla presenza di dirigenti scolastici, docenti, giovani studenti e personalità del mondo giornalistico, culturale e istituzionale.

Print Friendly, PDF & Email

Hai apprezzato i nostri contenuti? Aiutaci a condividerli.

RSS
Segui via Email
Facebook
Facebook
Google+
http://www.corrierenazionale.net/2018/05/03/32-premio-nazionale-troccoli-magna-graecia-2
Twitter