Tra arte e diritto, Enzo Varricchio ai Dialoghi del lunedì in tribunale

Prosegue il ciclo di conferenze presso il tribunale di Bari intitolato “I Dialoghi del lunedì” che ogni settimana propone un tema di attualità legislativa e giurisprudenziale. Le organizzatrici, avvocate Roberta Valente e Roberta De Siati, sono riuscite ad allestire un palinsesto interessante che prevede l’intervento di autorevoli relatori, tra i quali Enzo Varricchio, che lunedì 7 maggio alle ore 12.30 (P. E. De Nicola, sala conferenze Corte di Appello piano terra) terrà una lezione sul tema “Diritto delle arti e dei beni culturali”.

Varricchio è un pioniere di questo settore al confine tra l’arte e la giurisprudenza. Scrittore, avvocato, art advisor, dal 2004 ha fondato il Centro Studi di Diritto delle Arti, del Turismo e del Paesaggio, organizzazione finalizzata a tutelare non solo i monumenti del passato, ma anche gli artisti del presente. Negli anni successivi, vista la ripresa di interesse politico-economico e legislativo verso le organizzazioni museali, ha creato un nuovo filone giuridico, il “Diritto museale”, quale parte del diritto dei beni culturali.

Per altro verso, ha difeso i diritti di artisti usurpati delle loro creazioni e ha anticipato che sempre più ci sarebbe stato bisogno di avvocati specializzati in diritto delle arti e dei beni culturali.

L’arte del presente ha bisogno di tutela legale quanto quella del passato”, sostiene Varricchio.

Infatti, a causa dell’accresciuta rilevanza del capitale umano, dell’aumento del tempo libero e delle implicazioni economico-turistiche del cd. “fattore cultura”, oltre al tradizionale campo degli studi di diritto dei beni culturali è andato sviluppandosi il settore specialistico del diritto d’autore declinato nei diversi ambiti delle arti visive, della letteratura, della musica, del cinema e dello spettacolo. Molte città hanno investito sull’arte contemporanea, i musei si sono trasformati in vere e proprie aziende e il numero di coloro che scrivono libri e praticano una forma d’arte è aumentato in modo esponenziale rispetto al passato. Sicché, gli artisti e gli enti culturali pubblici e privati hanno avvertito il bisogno di rivolgersi a professionisti specificamente preparati nella difesa del patrimonio storico-artistico, nella predisposizione di modelli contrattuali per la locazione di spazi espositivi o per la rappresentazione di un’opera performativa, per la tutela del diritto d’autore su un format televisivo o su un festival poetico o canoro, solo per fare alcuni pratici esempi.

Varricchio illustrerà il percorso formativo che permette a un avvocato di prepararsi a svolgere incarichi in questo settore, spiegherà la nozione legale di opera d’arte e di museo e passerà in rassegna le principali fonti normative in materia.

Il prossimo appuntamento dei Dialoghi del lunedì sarà dedicato ai contratti di convivenza, con una lezione dell’avvocata Lucia Legati.

Principali scritti di Enzo Varricchio in materia di diritto dei beni culturali

– “History of the Museum. A study on the transformation of concept of the museum as the paradigm of the changes in culture and society: a means of strategic planning for the Museum Management” (Report in ACEI 13° Conferenza Internazionale di Economia della Cultura, Chicago University – U.S.A), June 2-5, 2004.

– Una nuova tipologia di studi legali. Specialisti in Arts and Cultural Law, in Rassegna Forense, Riv. trim. del Consiglio Nazionale Forense, n. 3-4, ed. Giuffrè, Milano, 2005.

– Il contributo della cultura e della creatività allo sviluppo economico e sociale europeo, in “L’economia della cultura in Europa”, presentazione della versione italiana del documento pubblicato nel 2006 dalla  Commissione Europea (Direzione Generale per l’Educazione e la Cultura), a cura del Centro Studi di Diritto delle Arti, del Turismo e del Paesaggio,  in Documenti del Centro Studi di diritto delle arti, del turismo e del paesaggio www.dirittodellearti.it, 2007

– Il patrimonio immateriale nella legislazione italiana, in Nuova Museologia, Riv. sem. di museologia – Giorn. Uff. di Studi Museologici, Milano, n. 19, 2008, pagg. 18-21.

– Il diritto museale. Ontogenesi di una nuova disciplina giuridica, Nuova Museologia, Riv. sem. di museologia – Giorn. Uff. di Studi Museologici, Milano, n. 18, giugno 2008, pagg. 2-7.

Legge 167/2007 l’Italia ratifica la Convenzione UNESCO firmata a Parigi nel 2003 sul patrimonio culturale “immateriale in documenti del Centro Studi di Diritto delle Arti, del Turismo e del Paesaggio, www.dirittodellearti.it, Bari, 2008.

– Dossier Economia della Cultura 2009. Creatività e produzione culturale per la ripresa economica, in documenti del Centro Studi di Diritto delle Arti, del Turismo e del Paesaggio, www.dirittodellearti.it, Bari, 2009.

– Le fonti del diritto museale. Un vademecum per gli operatori, in Nuova Museologia, Riv. sem. di museologia – Giorn. Uff. Associazione italiana di Studi Museologici, Milano, giugno 2009 n. 20, pag. 12-14.

– La nozione legale di museo, in Puglia In – Difesa, www.pugliaindifesa.org, Bari, 2011

– Le Muse intraprendenti – Museo VS Azienda, in FAMA International Scientific Journal del Collegij FAMA di Pristina Kosovo, n. 1, ed. G. Laterza, 2016, pp. 81-87.

 

 

 

Print Friendly, PDF & Email