Roma. E’ necessario tagliare l’erba prima dell’estate

E’ vero che, la “verzura impazzita di gioia a Roma”, come leggo in una lettera sul Corriere della Sera del 28 aprile, limita nei crocevia la visibilità agli automobilisti. Ma presto, con l’arrivo dell’estate, quando smetterà di piovere, si presenterà un problema ben più grave: a Roma ci saranno incendi dappertutto. In alcune aiuole l’erba è cresciuta ad altezza d’uomo, una volta secca basterà niente per mandarla in fiamme.

I pompieri non avranno pace. Nel piccolo bel parco tra Via degli Alberini e Via Cassiani, ad esempio, nel quartiere Colli Aniene, più volte già l’estate scorsa sono dovuti intervenire i vigili del fuoco. Quest’anno a rischio saranno non solo i numerosi alberi, bellissimi alberi, ma anche le macchine parcheggiate ai limiti del parco. Inconveniente pagato intanto dai poveri cani che non possono più scorrazzarvi, nonché dai loro padroni che coglievano l’occasione per scambiarsi due chiacchiere. Sarebbe opportuno che la sindaca Raggi provvedesse a far tagliare per tempo l’erba, prima che arrivi il caldo dell’estate e il fuoco faccia gravi danni.

Print Friendly, PDF & Email