Invito alla comunicazione

Nella generalità, è Operatore dell’Informazione chi rende pubblici fatti d’interesse nel rispetto del classico quadrinomio, ben noto agli addetti ai lavori: Chi, Quando, Dove, Perché e Come. Quest’enunciato, ovviamente, è solo un paradigma sommario di ciò che intendiamo per informazione in voce, video, carta e on-line.

Quando, però, per una serie di concomitanze, si riesce ad andare oltre gli schemi canonici, allora il giornalismo è partecipazione. Insomma, se c’è la stoffa e l’ispirazione, l’occasione per “comunicare” è una naturale conseguenza. Il difficile, almeno sotto il nostro profilo operativo, è restare “neutrali” agli eventi trattati. L’obiettività non deve essere subordinata dal credo politico personale.

Solo un’informazione fine a se stessa riesce a interessare tutti. Senza seguiti politici che, poi, ciascun lettore può verificare. Se informarsi, è un diritto e informare un dovere, c’è anche da tener conto che le notizie hanno da essere intese da chi le legge. Essere opinionisti, invece, è tutt’altra storia.

Per quanto ci riguarda, intendiamo dare chiarezza ai nostri interventi. Con particolare riguardo per i Lettori che ci seguono dall’estero. Obiettivo che intendiamo estendere a chi sente di possedere spirito di comunicazione. Lasciamo a chi desidera seguire questo percorso ogni iniziativa che possa costituire “opinione” da dibattere. Questo quotidiano internazionale è aperto alla collaborazione.

Giorgio Brignola

redazione@corrierenazionale.net

Print Friendly, PDF & Email