Serena Valluzzi ospite della 74a Stagione concertistica degli Amici della Musica

AMICI DELLA MUSICA «ARCANGELO SPERANZA»

74a Stagione concertistica

Serena Valluzzi 

Vincitrice della 56esima edizione dell’International Piano Competition Arcangelo Speranza

lunedì 14 maggio, ore 21

Salone della Provincia

Taranto

La 56esima edizione dell’International Piano Competition Arcangelo Speranza di Taranto si avvicina. E Serena Valluzzi, ultima vincitrice del prestigioso concorso, raccoglie i frutti della consacrazione, esibendosi lunedì 14 maggio (ore 21), nel Salone della Provincia, ospite della 74a Stagione concertistica degli Amici della Musica.

Classe 1994, di Gioia del Colle, ma residente a Santeramo in Colle, la pianista barese, che allo Speranza aveva incantato la giuria internazionale presieduta da Riccardo Risaliti e sbaragliato un’agguerrita pattuglia di concorrenti provenienti da Cina, Siria, Giappone, Sud Corea, Spagna, Bielorussia, Polonia e Italia, suonerà un raffinato programma comprendente musiche di Schumann (Kreisleriana op. 16), Chopin (Notturno op. 55 n. 2), Skrjabin (Sonata op. 30) e Liszt (Rapsodia Spagnola).

Talento precoce, Serena Valluzzi inizia gli studi musicali a soli quattro anni e a diciassette consegue il diploma in pianoforte principale al Conservatorio Piccinni di Bari. Nel marzo del 2015 arriva la laurea di secondo livello in pianoforte solistico con il massimo dei voti, lode e menzione presso lo stesso Conservatorio, sotto la guida di Maurizio Matarrese. Poi, i corsi di perfezionamento e seminari con lo stesso Matarrese, François Joel Thiollier, Benedetto Lupo e Roberto Prosseda. Attualmente studia con Enrico Pace all’Accademia di Musica di Pinerolo.

Serena Valluzzi, che si esibisce regolarmente in recital come solista, in duo pianistico col fratello Davide e in formazioni cameristiche, ha esordito a soli quattordici anni con l’Orchestra Molisana diretta da Franz Albanese nel Concerto per pianoforte e orchestra K466 di Mozart. Quindi, il debutto all’estero con la Filarmonica Ion Dumitrescu di Ramnicu Valcea in Romania nell’esecuzione della Rapsodia sul tema di Paganini op. 43 di Rachmaninov.

Destinataria di numerose menzioni speciali e premi in vari concorsi per la maturità tecnico-espressiva e la sensibilità interpretativa, oltre ad essersi affermata al Concorso Speranza, succedendo nell’albo doro al russo Feodor Amirov, Serena Valluzzi ha ottenuto altri importanti riconoscimenti, tra cui il secondo premio al Concorso internazionale San Donà di Piave 2017 nella sezione «esecuzione pianistica», il primo premio assoluto al Giulio Rospigliosi 2014 di Lamporecchio, il premio speciale Aldo Arnaboldi quale miglior semifinalista italiano al Concorso Internazionale per pianoforte e orchestra Città di Cantù 2016 e molti altri ancora.

Biglietti euro 10 – info e prevendite  099.7303972

Print Friendly, PDF & Email