fbpx

L’incoerenza

In politica italiana, provare a fare delle previsioni non ha senso; ma subire senza reagire non è nel nostro stile. Così, in un’atmosfera ricca di ripensamenti, gli italiani vivono alla giornata. Ora, ci dovrebbero essere novità. Il nostro Paese è profondamente mutato. Non ci domandiamo se in meglio o in peggio. L’evidenza è sotto gli occhi di tutti. Del resto, anche le retrospettive degli ultimi anni di vita politica non sono state scevre da problemi; poi risolti anche in modo marginale. E’ la gestione dei tempi d’intervento che ci sembra sfasata rispetto alle esigenze del Paese. I “politici” di ieri hanno mancato il loro mandato. Ma non vorremmo trovarci nelle condizioni d’esprimere la stessa sensazione per il futuro.

 Nel primo decennio del Nuovo Millennio, la penisola ha subito una metamorfosi dei valori nei quali avevamo creduto. Finiti gli anni del terrorismo, delle avventure senza ritorno e della politica “on the road”, ci siamo avviati verso un futuro che avrebbe potuto essere più conforme a quella concretezza nazionale che ancora ci manca. Le conseguenti incertezze non sono, perciò, una nostra personale sensazione, ma uno dei reali frammenti di questo momento nazionale che continua a presentarsi lontano dalle garanzie di ripresa.

Tra tanti dubbi, resta la realtà di un Paese che non è ancora nelle condizioni d’ oltrepassare il “fosso”. Diavolo e Acqua Santa si sono associati per tentare di fornire all’Italia una parvenza d’assetto politico. I risultati saranno inappaganti. C’è solo da appurare se il nostro sacrificio consentirà alle nuove generazioni di ritrovare tutto ciò che abbiamo smarrito strada facendo.

 Non è per scetticismo che lo scriviamo, ma per rimanere coerenti a una nostra visione globale della realtà nazionale. Sarà casuale: ma quando la politica irrompe nel campo dell’economia, gli investimenti languono con effetti incontrollabili; almeno nella generalità dei casi. Invece, va avanti la poca chiarezza. Ogni Popolo ha la sua Croce. Quella italiana si chiama incoerenza politica.

Giorgio Brignola

Print Friendly, PDF & Email

Hai apprezzato i nostri contenuti? Aiutaci a condividerli.

RSS
Segui via Email
Facebook
Facebook
Google+
http://www.corrierenazionale.net/2018/05/13/lincoerenza
Twitter