fbpx

Tragedia sul lavoro a Padova, colata d’acciaio investe operai 

Due di loro sono gravissimi con ustioni su tutto il corpo

Ancora un grave incidente sul lavoro. A Padova quattro operai delle Acciaierie Venete sono stati investiti dal getto incandescente di acciaio liquido. Due sono in gravissime condizioni con ustioni sul 100% del corpo e si trovano nei centri di Padova e Cesena. Un terzo lavoratore ha ustioni al 70% del corpo, ed e’ ricoverato a Verona. Un quarto, meno grave, e’ all’ospedale Sant’Antonio di Padova. L’incidente si sarebbe verificato a causa della rottura di alcuni supporti che sostengono i tubi nei quali scorre l’acciaio allo stato liquido.

E’ stato dimesso in serata dall’ospedale Sant’Antonio il meno grave dei 4 operai rimasti ustionati oggi nell’incidente alle Acciaierie Venete di Padova . Permangono invece gravi, ma stabili, le condizioni degli altri tre colpiti piu’ direttamente dall’onda di calore provocata dalla colata di acciaio fuso. L’operaio romeno 40enne, con bruciature di terzo grado al 100% del corpo, e’ in terapia intensiva all’ospedale di Padova ; le sua situazione e’ definita stazionaria, pur in un quadro di estrema gravita’. Quadro clinico analogo per il suo collega moldavo, di 44 anni, portato invece in elicottero nel centro grandi ustioni di Cesena. Bollettino stabile, infine, anche per il quarto paziente, un italiano 35enne, accolto a Verona con ustioni al 70% del corpo.

Print Friendly, PDF & Email

Hai apprezzato i nostri contenuti? Aiutaci a condividerli.

RSS
Segui via Email
Facebook
Facebook
Google+
http://www.corrierenazionale.net/2018/05/13/tragedia-sul-lavoro-a-padova-colata-dacciaio-investe-operai
Twitter