Due giorni di eventi promossi dal tavolo Lgbtqi

BARI – In occasione della giornata internazionale contro l’omofobia, la bifobia e la transfobia (International Day Against Homophobia, Biphobia and Transphobia), promossa per il 17 maggio dall’Unione Europea nel 2007, il tavolo tecnico LGBTQI e l’assessorato al Welfare, con la collaborazione di SPINE Temporary Small Press Bookstore e dell’Officina degli Esordi e con il coordinamento dell’Ufficio LGBTQI del Comune di Bari, hanno organizzato una serie di iniziative previste per domani, 16 maggio e giovedì 17 maggio.

“Diversi è uguali, comunicare la diversità contro gli stereotipi” è il titolo della manifestazione che proporrà una serie di appuntamenti in programma presso l’Officina degli Esordi e il Centro servizi per le famiglie di Japigia:

mercoledì 16 maggio

Officina degli esordi

  • ore 18.00

“Mi piace Spiderman… e allora?”- laboratorio per bambini e bambine di Giorgia Vezzoli e Massimiliano Di Lauro, Settenove edizioni. Lettura e laboratorio, con Antonella Favia e Massimiliano Di Lauro;

  • ore 19.00

“Un anno senza te”- incontro con l’autore di Luca Vanzella e Giopota, edizioni Bao Publishing. Alessandro Taurino dialoga con il disegnatore Giopota.

giovedì 17 maggio

Centro servizi per le famiglie Japigia

  • ore 17

“Nessuno è uguale”, docufilm di Claudio Cipelletti;

Officina degli esordi

  • ore 19

“L’identità di genere, percorsi letterari e medici” con Luca Quagliarella, Giorgia Antonelli e Alessandra Minervini. Draw setting Giopota.

  • ore 21.00 Festa con Assidj

Parallelamente giovedì 17 maggio,  in alcuni Centri servizi per le famiglie della città, si svolgeranno incontri e laboratori di lettura e sensibilizzazione per contrastare i fenomeni del bullismo e della violenza contro le persone omosessuali, bisessuali e transgender.

  • ore 17 Centro servizi per le famiglie “Circumnavigando” del Municipio IV organizza un momento laboratoriale  aperto a tutte le famiglie.
  • ore 17 Centro servizi per le famiglie “Orizzonti” del Municipio V organizza l’evento “Come me…Diverso da me”, proiezione di film, letture discussioni e confronto.

“È dovere delle istituzioni promuovere iniziative e misure a contrasto dell’omofobia e di ogni pregiudizio sull’orientamento sessuale – commenta l’assessora al Welfare Francesca Bottalico -. Mai come in questo periodo storico crediamo sia necessario concentrare tutte le forze possibili per lottare contro ogni forma di discriminazione e promuovere il diritto di essere, di scegliere, di essere riconosciuti non cedendo a una cultura del pregiudizio che, a partire dal linguaggio, può causare isolamento, disagio, sofferenza, specialmente nei più giovani, ma non solo. Per questo proseguiremo il nostro impegno sui temi dell’educazione di genere e dell’affettività, promuovendo percorsi di ascolto e sostegno presso i centri del welfare comunale e di educazione all’affettività presso le scuole e i centri sociali della città”.

Print Friendly, PDF & Email