fbpx

Sanita’. Regioni: Stato non investe e cittadini pagano, basta tagli

(DIRE) Roma, 15 mag. – In ambito sanitario “questo e’ un anno cruciale: bisogna aggiornare il vecchio patto della salute, le priorita’ e il quadro finanziario e stabilizzare la crescita rispetto al Pil”. Lo dice Davide Caparini, coordinatore della commissione Bilancio della conferenza delle regioni, in audizione nelle commissioni speciali sul Def, osservando che “il trend degli ultimi sei anni va invertito, serve un nuovo programma per l’edilizia sanitaria, bisogna investire in persone, competenze e infrastrutture”

In sanita’ in Europa “14 paesi investono di piu’, siamo fanalino di coda nel paesi G7 ma siamo secondi come richiesta ai cittadini”. Cioe’, accusa l’assessore lombardo, “lo Stato investe meno e i cittadini pagano molto di piu’ rispetto agli altri paesi  G7′.
  (Tar/ Dire)

Print Friendly, PDF & Email

Hai apprezzato i nostri contenuti? Aiutaci a condividerli.

RSS
Segui via Email
Facebook
Facebook
Google+
http://www.corrierenazionale.net/2018/05/16/sanita-regioni-stato-non-investe-e-cittadini-pagano-basta-tagli
Twitter