fbpx

Una visita ai giardini nascosti di Londra

Print Friendly, PDF & Email

di Ilenia Valleriani

LONDRA – “Un’occasione imperdibile per scoprire una Londra “nascosta” e godere dello spettacolo unico che solo i giardini inglesi sanno offrire. Nonostante sia una città metropolitana, la capitale britannica offre ampi spazi verdi per ammirare la natura anche tra le strade cittadine. Ma oltre ai numerosi parchi più conosciuti ce ne sono altri sconosciuti non accessibili normalmente al pubblico. Il 9 e 10 Giugno si svolgerà infatti l’annuale apertura dei giardini solitamente chiusi, grazie al progetto London Parks & Gardens Trust. Per l’occasione saranno aperti più di 200 spazi verdi da scoprire”. A scriverne è Ilenia Valleriani su “La Notizia”, bimestrale diretto a Londra da Salvatore Mancuso. 
“I giardini sono dislocati in 27 quartieri di Londra e presentano caratteristiche diverse fra loro: è possibile visitare giardini pensili, giardini storici e orti di edifici privati, istituzionali, scolastici e chiese, appartenenti a diverse epoche, dall’aspetto tradizionale o più contemporaneo.
Quest’anno sono stati aggiunti all’elenco degli interessanti ambienti da visitare: il giardino del Primo Ministro britannico a Downing Street; il Royal College of Phisicians Medicinal Garden con più di mille piante medicinali; il giardino privato di Belgrave Square circondato dai palazzi storici della piazza; il giardino di Trumpeters’ House, dove si trovava l’ex palazzo reale Richmonde Palace; e ancora il Crossrail Place Roof Garden nel distretto finanziario di Canary Wharf; il giardino all’interno del Tate Modern Museum e infine il giardino segreto vicino allo Shakespear’s Globe, Bankside.
È possibile trovare le informazioni necessarie sul sito www.opengardens.org, ad ogni giardino è infatti associata una descrizione specifica dello stesso, le indicazioni per raggiungerlo con i mezzi di trasporto e l’eventualità di creare un percorso di visite collegando vari giardini. I biglietti, che permettono l’entrata a più giardini, possono essere acquistati sul sito usufruendo degli sconti per le famiglie e le comitive, ingresso gratuito per i bambini under 12.
All’interno degli spazi si potrà passeggiare, ma non solo. Oltre alle visite guidate, si potranno fare dei tour in bicicletta, ci saranno attività ludiche per i bambini, iniziative culturali, attività artistiche e intrattenimento musicale. È l’occasione giusta per fare dei picnic in luoghi insoliti o mangiare presso le varie bancarelle e stand posizionati nei parchi.
A Londra, giugno è sicuramente uno dei periodi migliori per passare del tempo all’aria aperta e sfruttare l’occasione di visitare ambienti nascosti che, con la loro spettacolarità sapranno regalarvi ore di prezioso relax nella primavera londinese”.  

Hai apprezzato i nostri contenuti? Aiutaci a condividerli.

RSS
Segui via Email
Facebook
Facebook
Google+
http://www.corrierenazionale.net/2018/05/20/una-visita-ai-giardini-nascosti-di-londra
Twitter