CulturaRete Diplomatica

Uno, nessuno, centomila e “Italia, Culture, Mediterraneo”

Si è svolta ad Agrigento, dal 15 al 18 maggio 2018, la manifestazione conclusiva della II° edizione del Concorso nazionale “Uno, nessuno e centomila”, avviato nel 2017 in occasione del 150° anniversario della nascita di Luigi Pirandello, ed esteso – in raccordo con il MIUR – anche alle scuole e sezioni italiane all’estero. Il Concorso è stato inserito in “Italia, Culture, Mediterraneo”, il programma culturale che la Farnesina, attraverso la rete di Ambasciate, Consolati e Istituti di Cultura, sta realizzando nel 2018, con lo svolgimento di progetti linguistico-culturali e scientifici finalizzati alla valorizzazione delle diverse identità culturali e sociali del Mediterraneo.

Tra le scuole che hanno raccolto la sfida e aderito alla competizione, cimentandosi nella realizzazione di corti teatrali liberamente ispirati alle novelle di Pirandello: gli studenti delle scuole statali di Atene, Barcellona, Istanbul, il Lycée Cité scolaire internationale Europole” di Grenoble e il “Collège des Hauts-Grillets” di Saint Germain-en-Laye in Francia, il Collegio Nazionale “ G. Baritiu” di Cluji-Napoca in Romania.

La Commissione ha assegnato i seguenti Premi:

1° premio per la drammaturgia e per la rappresentazione al College Les Hauts Grillets di Saint-Germain-en-Laye per “Dono della Vergine Maria”;

2° Premio per la drammaturgia agli studenti della Scuola Italiana di Atene per “La diagnosi”;

3° Premio per rappresentazione al Liceo “Europole” di Grenoble, per : “Rimedio: Pirandello” e 3° premio per la drammaturgia al Liceo statale ”Imi” di Istanbul, per “Marsina stretta”.

Un premio speciale è stato attribuito a Robert Apa, studente del Collegio “G. Baritiu” di Cluj Napoca, per “Tradimento”.

Presenti all’evento di Agrigento – la cui organizzazione è stata curata per il MIUR dall’Istituto Alberghiero Costaggini di Rieti – oltre 500 studenti provenienti da tutta Italia, delegazioni di studenti e docenti da Atene, Istanbul, Saint-Germain e dalla Romania. A tutte le scuole che hanno partecipato al Concorso, un Rappresentante della Direzione Generale per il Sistema Paese del MAECI ha consegnato un attestato di partecipazione. Uno specifico riconoscimento è stato assegnato al “Collège des Hauts-Grillets” di Saint Germain-en-Laye in Francia e al Collegio Nazionale “ G. Baritiu” di Cluji-Napoca in Romania per aver saputo meglio declinare il tema di fondo dell’Anno 2018: “Italia, Culture, Mediterraneo” attraverso l’opera pirandelliana e il teatro. La scuola avrà la possibilità di illustrare il proprio lavoro e metterlo in scena in occasione di un evento che verrà appositamente organizzato dal Consolato italiano o dal locale Istituto italiano di Cultura entro la fine dell’anno.


Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Hai apprezzato i nostri contenuti? Aiutaci a condividerli.

RSS
Facebook
YOUTUBE