fbpx

Lucianna De Falco, Attrice e Donna del Sud, Forte, Orgogliosa e Carismatica

Print Friendly, PDF & Email

Il Personaggio: l’intervista di Francesca Gallello

Nata ad Ischia, bellezza prorompente, occhi grandi, luminosi e profondi fino a vederne l’anima, un’anima calda, romantica, sensibile. Sorriso aperto e accogliente ad ogni novità lavorativa  che la vita le riserve. Quando si dice … una bella anima.

Conosciuta al grande pubblico grazie alla partecipazione come guest star fissa dal 1998 nel ruolo di Addolorata, poi Dolly Salvetti in “Un posto al sole” e nelle reti   Mediaset per la partecipazione alle due serie di “Sei forte maestro”. Nel 2006 è protagonista nella soap opera “Un posto al sole d’estate”.

Ha lavorato in film importanti  come  “Teste di cocco” con Alessandro Gasman, “E adesso sesso”, “Il rabdomante”, “Come le formiche” con Patrizia Pellegrino, “Incuboss”, “La finestra di fronte” e molti altri. Inoltre è stata nel cast di altre fiction di grande successo come Sei forte maestro con Emilio Solfrizzi e Valeria Fabrizi, “Un medico in famiglia” con Lino Banfi, “Le ragazze di Piazza di Spagna”, “Il supermercato” con Angela FinocchiaroNati ieri e nel 2009 ha preso parte a un episodio della terza stagione de  “I Cesaroni”. Compare in “Il cosmo sul comò” con Aldo, Giovanni e Giacomo. Ha recitato nel cortometraggio diretto da Carmen Giardina dal titolo “La grande menzogna.”  Nel 2014 entra a far parte del cast di “Un’altra vita”  fiction di Rai Uno con Vanessa Incontrada e Loretta Goggi. 2017 “La Parrucchiera” con Pina Turco e Stefania Zambrano, Regia di Stefano Incerti. Film che ha ottenuto un grandissimo successo. Questi, solo una minima parte dei suoi tanti lavori artistici.

In questo periodo è uscito “TERRA BRUCIATA” film documento di Luca Gianfrancesco, film che vede Lucianna in un ruolo molto importante e profondamente toccante. Il film documento è tra i più belli ed interessante degli ultimi anni, non a casa è finalista al MED FILM FESTIVAL. Il lavoro, frutto di lunga ricerca, racconta una pagina di storia molto triste e drammatica del nostro paese. Storia che vi racconterò in un prossimo articolo con intervista al Regista Luca Gianfrancesco. 

Intanto, facciamo qualche domanda a Lucianna :

Terra Bruciata, un Film-Documentario importante che sta ottenendo un grande successo, quale il tuo ruolo? Ci racconti del personaggio che interpreti?

 Il mio personaggio in Terra Bruciata è Giovannina Di Gasparro, la madre della testimone Graziella di Gasparro, che nel film racconta la strage di Conca della Campania, che è la voce e il filo narrante di tutto il film. 

Vestire i panni del personaggio Giovannina Di Gasparro, quale l’emozione che hai provato ?

Giovannina è una donna modesta che subisce, insieme alla sua famiglia, l’intrusione di soldati tedeschi nella sua casa e nella sua vita.

Il personaggio interpretato in Terra Bruciata, cosa ti ha lasciato dentro, sapendo che, comunque ha vissuto un periodo terribile e una vicenda sconvolgente?

 Grazie alla testimonianza della figlia Graziella, nel film vengono evocati i giorni di frustrazione smarrimento e violenza, l’impotenza di fronte agli abusi dei soldati nazisti che si ritirarono seminando orrore e morte.
Un esperienza molto toccante; vestire, nel senso più stretto del termine, proprio i panni di questa donna, è stato emotivamente molto forte;
Essere riconosciuta dalla figlia come “madre” sul grande schermo, un occasione unica e speciale.

Un attore dovrebbe sempre cercare la necessità, avere l’urgenza, di raccontare un personaggio,
in questo caso l’opportunità mi è stata offerta dalla storia stessa, una bella opportunità.

Quale, tra tutti i personaggi che hai interpretato, ti è rimasto nel cuore, a parte il personaggio che hai interpretato in  Terra Bruciata?

Negli ultimi anni mi è capitato di interpretare la Madonna in due occasioni: 4 anni fa durante una Via Crucis e quest’anno in uno Stabat Mater andato in scena nella cattedrale di Ischia, scritto apposta per me da S.Ronga, con le musiche del maestro Manfra, un coro di quaranta persone e un’orchestra di ottoni,è stata un esperienza memorabile! Il ruolo della Madonna è sicuramente il ruolo più intenso profondo e ricco di mistero che abbia mai vestito.

Con quale regista straniero ti piacerebbe lavorare?

Amo ancora tanto Kusturica ma anche Guillermo del Toro

Damien Chazelle, … la lista è lunga!

C’è un personaggio di un film italiano o straniero, che ti sarebbe piaciuto interpretare?

 Giulietta Masina, Gelsomina ne ” La strada” di F. Fellini è sicuramente un ruolo che mi sarebbe piaciuto interpretare, ma la Masina l’ha fatto così bene!! 

La tua grande somiglianza alla famosa attrice Anna Magnani, come la vivi?

Il mio rapporto con Anna Magnani è stato molto conflittuale: agli inizi della mia carriera, quando tutti sottolineavano la mia somiglianza con questo gigante del cinema, ero molto spaventata dalle insidie che comportava tale confronto; poi, circa 10 anni fa, grazie a Gea Martire, amica e collega che aveva scritto un cortometraggio che raccontava dell’incontro tra la Magnani e la Davis, e grazie a Carmen Giardina, regista collega e amica, sono riuscita ad “interpretare” Anna Magnani ne”La Grande Menzogna” ho vinto molto premi, é stata una bella soddisfazione non imitarla ma farla vivere.
Poi è arrivato Paolo Sorrentino con uno spot per  Bulgari, ” The Dream” , ma a quel punto ero più serena, avevo risolto il conflitto, e oggi spero di poterla nuovamente interpretare. 

Hai un sogno nel cassetto?

 Mi sono accorta in questi anni di avere grande familiarità con il linguaggio e il mezzo televisivo, sicuramente spero in un bel ruolo per una serie TV o per uno sceneggiato… ma anche la conduzione di una striscia giornaliera magari sui viaggi, sul cibo, sulla cucina non mi dispiacerebbe… in effetti
Il mio vero sogno nel cassetto è viaggiare di più !
Ho tanto mondo ancora da vedere, e, se fosse possibile farlo, lavorando….!!! 

Quale il prossimo lavoro?

Prossimi progetti per  il 2019 ce ne sono parecchi, sicuramente portare in giro il mio spettacolo”Lucì, la guardiana del faro”
un monologo che racconta la storia di mia nonna, attraverso le testimonianze filmate di quanti la conobbero, scritto da L. Jacobbi e S. Ronga e interpretato da me su i fari in Italia, che quest’anno abbiamo riadattato per il teatro, poi mi vedrete ne “I due soldati” in una breve apparizione della quale sono grata a M.T.Giordana, che considero un Maestro. Nella prossima stagione sarò nuovamente affianco a G.Proietti nella terza serie di ” Una pallottola nel cuore” e poi attendo notizie per  un bel film americano che si girerà in Italia…ho fatto l’audizione per il ruolo della mamma del protagonista… incrociamo le dita e…Speriamo!!

Hai apprezzato i nostri contenuti? Aiutaci a condividerli.

RSS
Segui via Email
Facebook
Facebook
Google+
http://www.corrierenazionale.net/2018/06/08/lucianna-de-falco-attrice-e-donna-del-sud-forte-orgogliosa-e-carismatica
Twitter