Cronaca

(M5S): “Sconfitta nei municipi campanello d’allarme

ROMA –  Ferrara (M5S): “Sconfitta nei municipi campanello d’allarme, ho detto alla sindaca che dobbiamo andare sul territorio e ascoltare i cittadini. Non vogliamo l’elemosina dalla Regione, Zingaretti lo aspettiamo al varco, deve essere più incisivo, in questo momento è un po’ deboluccio”

Paolo Ferrara, Presidente del gruppo M5S in Campidoglio, è intervenuto ai microfoni della trasmissione “Ho scelto Cusano – Dentro la notizia”, condotta da Gianluca Fabi e Daniel Moretti su Radio Cusano Campus, emittente dell’Università Niccolò Cusano.

Sulla sconfitta del M5S nei municipi III e VII a Roma. “I cittadini hanno sempre ragione e vanno ascoltati –ha affermato Ferrara-. Credo proprio che sia arrivato il momento di ascoltarli e dargli delle risposte. Più che un giudizio sull’amministrazione, il voto di ieri è un segnale d’allarme, anche perché l’astensionismo è stato molto alto. Credo che ci sia la necessità di andare sul territorio, ne parlavo con la sindaca e credo proprio che daremo un segnale in questo senso”.

4 municipi su 15 non sono amministrati dal M5S. “Non sarà un problema –ha dichiarato Ferrara-. L’amministrazione centrale è sempre stata disponibile, indipendentemente dal colore politico. Noi siamo con i cittadini, non facciamo come succedeva in passato, quando le amministrazioni andavano contro un municipio perché era amministrato da un altro partito”.

Sul duro botta e risposta tra Raggi e Zingaretti. “L’elemosina dalla Regione non la vogliamo –ha affermato Ferrara-. Zingaretti deve pensare ai romani, lo aspettiamo al varco. Deve dare risposte piene, non mezze risposte, su rifiuti e mobilità, deve essere più incisivo, in questo momento è un po’ deboluccio”.


Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Hai apprezzato i nostri contenuti? Aiutaci a condividerli.

RSS
Facebook
YOUTUBE