Alla Camera il dl sul Palagiustizia Bari, bagarre in aula

Bagarre in Aula alla Camera durante l’esame del disegno di legge sul Palazzo di Giustizia di Bari: c’e’ stato uno scontro fisico tra deputati di Fdi e della Lega. Il presidente Roberto Fico ha sospeso la seduta mentre dai banchi del Pd si urlava “Dimissioni, dimissioni!”. Il sottosegretario Ferraresi aveva appena iniziato a parlare, sostenendo di aver “sentito delle inesattezze gravi, alcune anche con peso penale”. Parole che hanno scatenato la reazione dell’opposizione. Nel frattempo, pero’, parte una bagarre a destra, tra deputati di Fdi e della Lega. Volano schiaffi e pugni.

Bagarre in Aula alla Camera durante l’esame del decreto sul Palazzo di Giustizia di Bari. Il sottosegretario alla Giustizia Vittorio Ferraresi ha affermato di avere “sentito una serie di inesattezze anche da chi ha fatto parte del governo in precedenza, inesattezze gravi di cui risponderanno in sede penale”. Parole che hanno provocato la veemente protesta di alcuni deputati. Il presidente della Camera Roberto Fico ha sospeso la seduta, e dopo la ripresa dei valori ha chiarito: “Ricordo che il Governo non e’ ospite in quest’Aula, come invece qualcuno ha detto, e ricordo al sottosegretario che secondo l’articolo 68 della Costituzione i parlamentari non possono essere chiamati a rispondere delle opinioni espresse e dei voti dati nell’esercizio delle loro funzioni. L’Aula e’ sempre libera di esprimere le proprie opinioni, senza temere alcunche’ dal punto di vista penale”. “Mi dispiace per quello che e’ successo, non era assolutamente mia intenzione accusare nessuno”, ha detto poi Ferraresi.

Print Friendly, PDF & Email