fbpx

Proteggete l’incanto di essere belle

Print Friendly, PDF & Email

A tutte le donne che, almeno una volta, si troveranno a passare in questo non luogo. Proteggete l’incanto di essere belle anche solo per voi stesse. Ascoltatevi, guardatevi, senza dire, senza mostrare. La bellezza risplende negli angoli, nei silenzi, nelle pieghe di un sorriso accennato. In questo non luogo fatto di immagini senza odore, di risate senza rumore, non lasciate ristagnare nulla di voi. Amatevi sì così follemente, ma con pudore, con rispetto per chi come voi è donna. Il rispetto per l’idea nobile della donna ve lo impone. Siete altro, siete sostanza e sapore, battiti e idee. Proteggetevi da voi stesse quando l’ego vorrebbe sconfinare. Custodite l’incanto della bellezza vera, perché è di ogni donna, di ogni poetica creatura che ama e crea. Il tempo è un’illusione che scandisce giorni, mesi e anni.

La vita è un percorso, un’avventura irrinunciabile, fatta di storie diverse, com’è diversa l’umanità. Ognuna ha la sua stella, il suo destino, spesso difficile da interpretare, o peggio da sopportare. Lasciate che la vostra immagine si sdoppi solo nei fotogrammi contigui delle vetrine dei negozi, per riconoscervi e scoprirvi più belle, più voi, più vere. Abbiamo tutte la fortuna di poter costruire le basi di un’intelligenza emotiva da alimentare ogni giorno, a costo della nostra stessa stabilità. Ci sono tanti modi di diventare ed essere donna, scegliete il più difficile. Scegliete di continuare a sognare e a meravigliarvi, nonostante il marcio, nonostante la pochezza, il senso di finitudine. Prendetevi cura del vostro giardino emotivo ed intellettuale, annaffiando i fiori e potando le foglie secche. E poi seminate. Seminate per raccogliere, seminate per gioire. Non è facile accettare la sfida, ascoltare le proprie attitudini ed impressioni. Dondolo al confine tra egoismo e libertà, pagando spesso il prezzo di essere se stesse. La società, questa del non luogo, vi vuole remissive, deferenti, anche un po’ pagliacce, fiere di essere finte. Sarebbe più semplice accettare il preconcetto della debolezza femminile, limitarsi a smaltare le unghie e a ritoccare ciglia e filtri per un’immagine che noi stesse proponiamo senza confini chissà poi perché. La personalità è una meta da conquistare in silenzio, con la solitudine. Abbiate cura di rispettarvi. E perdetevi sempre, ma nella realtà, per il piacere di ritrovarvi, è l’avventura più bella. Staccatevi da immagini che parlano di voi, senza raccontarvi. Perdetevi e ritrovatevi davanti e dentro lo specchio della vita semplice e vera, perché è quello che non mente mai, l’unico che riflette la vostra essenza, la vostra anima. La bellezza è vostra, non svendetela.

Evelyn Zappimbulso

Hai apprezzato i nostri contenuti? Aiutaci a condividerli.

RSS
Segui via Email
Facebook
Facebook
Google+
http://www.corrierenazionale.net/2018/07/18/proteggete-lincanto-di-essere-belle
Twitter