fbpx

Sport, dimissioni Cataldi: salviamo lo sport da logiche di potere

Bruno Molea, deputato Scelta Civica per l’italia – foto tratta da pagina FB del politico

Post dimissioni del procuratore generale dello Sport, Enrico Cataldi, è intervenuto

“Salviamo lo sport dalle logiche di potere: si mantengano comportamenti sopra ogni sospetto”. Così Bruno Molea, presidente dell’Ente di promozione sportiva AICS, consigliere nazionale Coni e membro della giunta Cip, commenta le dimissioni del procuratore generale dello sport, Enrico Cataldi. “Al generale Cataldi va tutta la mia stima personale per il grande lavoro svolto in questi tre anni: al di là delle motivazioni stringenti che lo hanno spinto a dimettersi dall’incarico, che sia stato la legge “Madia” o gli eventi da lui stessi riportati, condivido a pieno il suo stato d’animo di fronte al “patto scellerato” contro il processo di riforma della giustizia sportiva.  Credo sia giunto il momento di dare segnali forti di pulizia all’interno del mondo sportivo e soprattutto di smetterla di tollerare situazioni che non giovano al mondo dello sport, da sempre portatore di valori e strumento educativo per i giovani. Lo stato attuale della politica italiana ci sia di esempio: evitiamo di commettere gli stessi errori e cominciamo a fare pulizia anche nel mondo sportivo, se vogliamo salvarlo dalle logiche di potere. Oggi più che mai è necessario mantenere comportamenti al di sopra di ogni sospetto o qualsivoglia clientela. Giochiamo pulito a tutti i livelli per difendere il grande patrimonio di valori di cui lo sport è portatore”.

Print Friendly, PDF & Email

Hai apprezzato i nostri contenuti? Aiutaci a condividerli.

RSS
Segui via Email
Facebook
Facebook
Google+
http://www.corrierenazionale.net/2018/07/20/sport-dimissioni-cataldi-salviamo-lo-sport-da-logiche-di-potere
Twitter