fbpx

“Anci ha smesso di rappresentare i comuni italiani”

Print Friendly, PDF & Email

 Figli coppie gay, Malanchini (responsabile enti locali lega) replica a Decaro: “Anci ha smesso di rappresentare i comuni italiani”

MILANO – “Anci da tempo ha smesso di rappresentare i sindaci dei Comuni italiani. Più precisamente ha smesso di farlo da quando ha decido di fare la terza gamba ai Governi eletti dal Pd. Da Monti a Letta, fino ad arrivare a Renzi, in Anci è prevalsa l’ideologia rispetto al buon senso, ragione per cui molti Comuni hanno abbandonato l’associazione. Purtroppo Decaro con le dichiarazioni odierne contro il ministro Fontana e relative al riconoscimento della genitorialità per i bambini nati all’estero da coppie di genitori dello stesso sesso, non fa che confermare la strana piega presa negli ultimi anni dall’associazione che dovrebbe rappresentare i Comuni. Una piega che non deve prendere anche la nostra società, all’interno della quale un bambino ha il sacrosanto diritto ad avere una mamma e un papà”.
Lo dichiara Giovanni Malanchini, Responsabile lombardo Enti Locali Lega, replicando al presidente Anci Antonio Decaro sulla questione del riconoscimento dei bambini nati all’estero da coppie dello stesso sesso.

Hai apprezzato i nostri contenuti? Aiutaci a condividerli.

RSS
Segui via Email
Facebook
Facebook
Google+
http://www.corrierenazionale.net/2018/07/27/anci-ha-smesso-di-rappresentare-i-comuni-italiani
Twitter