fbpx

Carceri. Sottosegretario alla giustizia morrone, “situazione emergenziale”

Print Friendly, PDF & Email

“Due episodi, accaduti in due istituti di pena distanti tra loro, a Milano e a Rimini, nei giorni scorsi, sono emblematici perché denunciano il quadro drammatico in cui deve operare la Polizia penitenziaria, a cui esprimo la massima solidarietà”.

Lo afferma il sottosegretario alla Giustizia, On. Jacopo Morrone, ricordando che “a Milano tre agenti sarebbero stati aggrediti da un nordafricano in procinto di essere scarcerato. Lo straniero avrebbe indebitamente preteso denaro dai poliziotti e non ottenendolo li avrebbe presi a schiaffi e pugni. A Rimini, nell’istituto penitenziario, sarebbe scoppiata una rissa tra due gruppi contrapposti rispettivamente di albanesi e marocchini. Il parapiglia sarebbe stato sedato, ma a farne le spese sarebbero stati due ispettori della Polizia penitenziaria costretti a fare ricorso a cure mediche in ospedale. Appare quindi evidente come la Polizia penitenziaria rappresenti l’ultimo baluardo della legalità negli istituti di pena e operi in gravi difficoltà. Sono convinto che la situazione sia emergenziale e che ci siano prassi, misure e strumenti da rivedere e rinnovare”.

Hai apprezzato i nostri contenuti? Aiutaci a condividerli.

RSS
Segui via Email
Facebook
Facebook
Google+
http://www.corrierenazionale.net/2018/07/31/carceri-sottosegretario-alla-giustizia-morrone-situazione-emergenziale
Twitter