fbpx

I carabinieri filmano avvocati che fanno sesso

E il video finisce sul web

La Procura della Repubblica di Cosenza ha aperto un’inchiesta in relazione ad un filmato che è stato diffuso attraverso i social network ed è poi diventato virale, nel quale si vedono due quarantenni, entrambi avvocati, di Cosenza amoreggiare nel Parco Robinson di Rende, un Comune in provincia di Cosenza.

I due sono stati sorpresi dai carabinieri, la settimana scorsa, dopo una segnalazione, mentre, svestiti, consumavano un atto sessuale. I militari hanno ripreso la scena. Il filmato però, per cause in corso di accertamento da parte dei magistrati, è diventato pubblico. Nei giorni scorsi i due amanti, hanno denunciato il fatto come violazione della loro privacy, visto che sono perfettamente riconoscibili nelle immagini del video. La Procura non intende fare dichiarazioni, ma pare che le indagini siano a buon punto e che a breve potrebbero essere prese delle misure contro chi ha diffuso il video.

Intanto c’è chi ha pensato di stampare delle magliette, con le scritte “Mamma mia” e “Siamo usciti pazzi”; c’è chi ha fatto dei video-parodia in cui un uomo si lascia sorprendere su un prato insieme ad una capra. Insomma il video dei due avvocati nel parco è diventato virale. Il Parco Robinson di Rende è solitamente frequentato da famiglie e anche da coppiette. I due professionisti, però, si sono fatti prendere dalla passione, consumando l’atto sessuale proprio in mezzo al prato. È accaduto all’ora di pranzo e più di qualcuno si è accorto di loro. Due le segnalazioni arrivate ai carabinieri. I militari si sono recati sul posto e hanno attivato la microtelecamera per documentare la scena. E sarebbe proprio questo video, chissà come sfuggito alla custodia dei militari, che è stato diffuso ed è diventato virale.

Print Friendly, PDF & Email

Hai apprezzato i nostri contenuti? Aiutaci a condividerli.

RSS
Segui via Email
Facebook
Facebook
Google+
http://www.corrierenazionale.net/2018/08/06/i-carabinieri-filmano-avvocati-che-fanno-sesso
Twitter