Sport

Primi colpi di mercato andati a segno

Qualcosa comincia a muoversi nel cantiere capitolino, qualche mattone sul costruendo Bari è stato già messo: il primo arrivo in casa SSC Bari si chiama Nicola Aloisi, classe ’99, terzino destro arrivato solo in prestito dalla Fermana, già dalla Fermana di Fermo, straordinaria cittadina marchigiana che da poco è diventata persino capoluogo di provincia. Ed è bene che i tifosi baresi si rassegnino a tali colpi perché ne capiteranno ancora – solo sulla carta – di umilianti richieste di prestito da squadrette di provincia almeno finché il nuovo Bari non avrà scalato qualche categoria.

Si diceva dei mattoni messi su nel cantiere di Roma e a tal proposito c’è da segnalare l’arrivo di un messicano, tale Alejandro Zamudio, centrocampista dalle ignote credenziali ma che – dicitur – avrebbe fatto bene nell’under 21 atzeca.

Per ciò che concerne gli obiettivi, son da segnalare l’attaccante Simone Simeri dalla Juve Stabia, i soliti nomi Diego Acunzo e Luigi D’Iganzio entrambi napoletani, mentre il nome nuovo di zecca pare essere Hodou Cisse’, solo un omonimo dell’ultimo giocatore passato da Bari, proveniente dall’Albalonga.

Intanto, cambiando un po’ il discorso e tornando tra le mura baresi, c’è da segnalare l’interessamento della Famiglia De Grecis per ciò che concerne la manutenzione dei terreni del San Nicola, stadio ed antistadio. Il Comune, infatti, ha accettato per un mese la proposta della famiglia agronoma che provvederà alla manutenzione ordinaria e straordinaria dietro la sponsorizzazione del proprio marchio. Tale accordo verrà prestissimo ratificato dalla SSC Bari 1908.

Massimo Longo


Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Hai apprezzato i nostri contenuti? Aiutaci a condividerli.

RSS
Facebook
YOUTUBE