fbpx

Carcere di Poggioreale: dal Sappe false ricostruzioni e gratuito allarmismo

Print Friendly, PDF & Email

Nessun episodio di “inaudita violenza”, nessuna “giornata nera vissuta a Poggioreale”. Il Ministero della Giustizia smentisce nel modo più assoluto quanto riportato ieri agli organi di stampa dal Sindacato Autonomo di Polizia Penitenziaria.

Quanto accaduto in due episodi avvenuti il 28 agosto scorso nella Casa Circondariale napoletana rappresenta “interventi di routine”, come ha scritto il Direttore dell’istituto in una lettera con la quale ha stigmatizzato le dichiarazioni del Sappe. Il primo episodio ha riguardato un “detenuto particolarmente agitato da problematiche psichiatriche”; il secondo intervento è stato attuato “per evitare comportamenti scorretti”. Non solo: “in nessuno dei due casi vi è stata aggressione premeditata” e, continua il Direttore, “i poliziotti che sono intervenuti hanno proseguito normalmente il loro servizio”.

Che nelle carceri possano accadere episodi drammatici e viversi momenti di alta tensione è assolutamente plausibile, nonostante gli sforzi, la professionalità e lo spirito di abnegazione e sacrificio di chi vi opera, a partire dagli uomini della Polizia Penitenziaria. Ma speculare sui fatti, ingigantendone la portata in modo approssimativo e senza cognizione di causa, è ben più grave. E, soprattutto, un siffatto operato da parte di un sindacato, non rende un buon servizio né all’immagine né all’operato delle donne e degli uomini appartenenti al Corpo che negli istituti lavorano quotidianamente e con grande spirito di servizio.

Hai apprezzato i nostri contenuti? Aiutaci a condividerli.

RSS
Segui via Email
Facebook
Facebook
Google+
http://www.corrierenazionale.net/2018/08/30/carcere-di-poggioreale-dal-sappe-false-ricostruzioni-e-gratuito-allarmismo
Twitter