fbpx

Bari – Si continua a lavorare in campo e fuori

Print Friendly, PDF & Email

Un tuffo nella baresità quello effettuato ieri dal Presidente Luigi De Laurentiis che, dopo aver visitato nel colonnato della Provincia, tristemente noto come il più tremendo colonnato dell’illusione vissuta dai tifosi del Bari tre anni fa, una mostra sui cimeli della Nazionale italiana, si è concesso una seduta gastronomica a base di pesce crudo e di altre prelibatezze locali che, a quanto pare, sono state gradite dal numero uno biancorosso. Lo stesso rimarrà a Bari per qualche altro giorno, verosimilmente finché non ci sarà il pronunciamento del Coni che stabilirà l’accesso, o meno, di alcune squadre in C e, di conseguenza, il ripescaggio in C di altre, ma anche per concludere altri progetti, lui che di norma vive tra Londra e Roma, proprio a significare quanto ci tenga a questo progetto Bari. Ad una domanda precisa di un collega su che voto darebbe alla squadra, lo stesso Presidente ha risposto “dieci”.

Una squadra work in progress quella del Bari che ha appena iniziato ad allenarsi a Bari (in realtà a Carbonara, ma siamo lì) e che ha bisogno di altro tempo per essere pronta ai nastri di partenza complice anche l’arrivo alla spicciolata di giocatori che irrobustiscono di qualità la rosa. Mentre nel frattempo procede a spron battuto il maquillage dei due terreni del San Nicola, quello dello stadio e quello dell’antistadio dove emerge tutta la professionalità della Società De Grecis, autentici fuoriclasse nel settore.

Oggi la squadra incontrerà l’Unione Calcio Bisceglie, una squadra di Eccellenza, per tastare il ritmo della squadra, mentre domenica è prevista una amichevole contro la pari grado Altamura su terreno murgiano.

A Messina, dunque, si riparte dalla D in un sfida dal profumo di alta classifica e di antico dove il Bari sarà impegnato nella “prima” del campionato al cospetto di uno stadio nuovo capace di contenere 38mila spettatori, a cui seguiranno a ruota tutte le altre compagini.

A tal proposito continua ad essere reale l’interessamento della piattaforma Dazn che sarà lo sponsor della squadra ma che appare ancora distante relativamente alla copertura televisiva delle gare del Bari.

Intanto la società appare sempre più vicina a Valerio Di Cesare che ha perfezionato la scissione col Parma e che è pronto a sposare per un paio d’anni la causa Bari, per la verità già sposata tre anni fa. Mentre per Brienza, la cui presenza appariva scontata sin da lunedì scorso, occorre ancora del tempo a causa di ruggini economiche che non appaiono impossibili.

Hai apprezzato i nostri contenuti? Aiutaci a condividerli.

RSS
Segui via Email
Facebook
Facebook
Google+
http://www.corrierenazionale.net/2018/09/06/bari-si-continua-a-lavorare-in-campo-e-fuori
Twitter