fbpx

Bari – Ecco la squadra ed il logo

Print Friendly, PDF & Email

Come un Principe della dinastia dei De Laurentiis, Luigi I° da Napoli è, a tutti gli effetti da oggi, Imperatore di Bari. E già perché sin dall’antica Roma era consuetudine che il padre imperatore, visti i suoi numerosi impegni col popolo, delegasse il proprio figlio per governare terre lontane. Così “Don” Aurelio, Re romano di Napoli ha delegato sui figlio Luigi I° alla cura barese che necessita di un profondo maquillage ma soprattutto necessita di quell’entusiasmo per colpa d’altri venuto meno da quasi dieci anni.

In completo blu scravattato, Luigi De Laurentiis, nella straordinaria cornice della bellissima Villa De Grecis, si è presentato alla stampa barese mai stata così numerosa come stasera: forse nemmeno in serie A si son visti tanti colleghi, segno, insieme al tam tam dei tifosi sui social, di un entusiasmo ritrovato ma anche di una fiducia incondizionata verso questa famiglia che tanto bene ha fatto a Napoli, e che garantisce solidità economica senza tanti problemi. E l’aver preso questa start up è la prova di continuità dell’imprenditoria dei De Laurentiis.

Era il primo evento ufficiale della nuova SSC Bari 1908 nel quale si è presentato il nuovo logo, a dire il vero molto bello disegnato da “Laboratoriocom.it”, una agenzia grafica rappresentata, stasera, da Silvio Boezio che insieme al suo staff ha prodotto il logo, si è presentata tutta la squadra anche se a gruppi di reparto e non singolarmente, forse completa, forse no, e pertanto non è stato possibile fotografarli uno per uno, né sentirli anche un momento al microfono per una domandina, ovviamente al nome di Brienza tutta la platea di colleghi è balzata in piedi per tributargli un lungo applauso. Il solo Cornacchini ha detto qualche parola mostrandosi lusingato per la scelta caduta su di lui.

Da segnalare che quanto prima ci sarà una presentazione in piazza così da soddisfare le esigenze dei tifosi: si parla di Piazza del Ferrarese o di Piazza Mercantile, ma anche di Piazza Prefettura.

Non sarà un campionato facile, già da Messina si dovrà sudare parecchio per riuscire a tornare a casa con qualche punto, ma De Laurentiis, consapevole di ciò, ha ribadito che, al di là delle difficoltà oggettive che si incontreranno lungo il cammino impervio, se hanno preso il Bari è perché credono nel progetto di riportare la squadra del Bari in alto. Alle sue parole abbiamo pensato alle precedenti situazioni analoghe, (invero molto poche dal momento che le uniche presentazioni delle varie quadra si son tenute alla Fiera del Levante organizzate e presentate da chi vi scrive da nove anni tranne lo scorso anno e quest’anno) quando il Matarrese di turno si auspicava un campionato di speranze e mani di certezze, magari confidando in qualche campagna elettorale a proprio favore, situazione alla quale i De Laurentiis possono tranquillamente farne a meno non avendo necessità della politica per andare avanti.

Insomma, sia i tifosi che la stampa – ma anche la città – ha fatto un gran salto di qualità sotto tutti i punti di vista nonostante la categoria infame nella quale la squadra è caduta per colpe altrui.

Presentati anche i prezzi dell’abbonamento che son rimasti invariati, 90 ero per le curve, 120 per la tribuna est, 150 per la tribuna ovest e 250 per la tribuna d’onore, mentre la curva sud verrà chiusa al pubblico. A breve sarà pronto il nuovo sito ufficiale on line.

I ringraziamenti sono andati anche a Giuntoli e a Pompilio che, pur essendo uomini del Napoli, hanno, di fatto, messo su una squadra da vertice.

Il 23, a quanto pare, i terreni del San Nicola e quello dell’antistadio saranno pronti così da poter lasciare i campi di Capurso e il “Rana” di Carbonara, ma soprattutto, si potrà assistere agli allenamenti fino adesso rimasti segreti.

Nulla, invece, è stato detto sulla tv che eventualmente trasmetterà le partire del Bari: evidentemente la cosa è ancora tip secret.

Il Sindaco Decaro, infine, come da copione in questi casi, ha donato in segno di amicizia la sacra manna di San Nicola, un gesto che vuole cementificare il rapporto con la famiglia della Filmauro affinché ci porti il più lontano possibile.

Infine da segnalare che il Bari ha vinto col Picerno per 2-0 con doppietta di Floriano. Un buon segno…

Massimo Longo

Hai apprezzato i nostri contenuti? Aiutaci a condividerli.

RSS
Segui via Email
Facebook
Facebook
Google+
http://www.corrierenazionale.net/2018/09/13/bari-ecco-la-squadra-ed-il-logo
Twitter