fbpx

Italia-Bielorussia, in 20.000 a Minsk per Festa Amicizia

Print Friendly, PDF & Email

Italia-Bielorussia, in 20.000 a Minsk per Festa Amicizia Maeci
Mimi e trampolieri, musica folk e lirica, oltre a moda, turismo e gastronomia, hanno attirato 20.000 persone domenica scorsa a Minsk per la Gran Italia Fest, la festa dell’amicizia Italia-Bielorussia, giunta alla terza edizione.

L’evento di promozione integrata culturale turistica e commerciale, realizzato grazie al supporto finanziario dell’Enit , è stato inaugurato dall’Ambasciatore d’Italia a Minsk Mario Baldi, con il Direttore Esecutivo dell’agenzia nazionale del turismo Giovanni Bastianelli e il Sindaco di Minsk Andrei Shorets.

Nel corso della maratona artistica, si sono alternati sul palco decine di artisti italiani e bielorussi: il gruppo folk Tamburellisti di Otranto, quello bielorusso Dudaryki, i cantanti lirici Alessandro Mikhniuk e Irina Kuchinskaya del Teatro dell’Opera “Bolshoi” di Minsk, il giovane talento musicale Raffaele Papadia, l’eclettico pianista e cantante italiano Matthew Lee. E poi artisti teatrali come Olga Radetskaya, il teatro dei burattini Carro dei Comici di Molfetta, trampolieri, il mimo Andrea Fedi , una sfilata di moda Max Mara, lo show della Nazionale italiana pizzaioli acrobatici e quello dell’hair stylist Antonio Boccadamo.

Ad attirare l’interesse dei visitatori anche i circa 30 stand allestiti da operatori commerciali italiani e bielorussi con corner gastronomici, turistici (Costa crociere), sportivi (Inter Camp) e linguistici. Presenti anche gli importatori ufficiali di FIAT, Ferrari e Maserati, De Longhi, Illy Caffè, nonché la locale Confindustria in rappresentanza generale della comunità imprenditoriale italiana.

Hai apprezzato i nostri contenuti? Aiutaci a condividerli.

RSS
Segui via Email
Facebook
Facebook
Google+
http://www.corrierenazionale.net/2018/09/14/italia-bielorussia-in-20-000-a-minsk-per-festa-amicizia
Twitter